sabato 24 giugno 2017

Umbria

Open Data Day: la Regione #Umbria c’è

Due incontri divulgativi nell'ambito dell'iniziativa nazionale del 4 marzo; già visibile la videografica informativa su open data nel canale youtube dell'agenda digitale
60 Comuni, 200 operatori turistici e 58 moto club

“L’Umbria si rimette in moto” è stata presentata oggi in Provincia a Terni
Da una rievocazione storica all’oro per i campionati italiani di tiro con l’arco

Grande soddisfazione sportiva per Demetrio Bruschi, montonese dalla nascita, che si è avvicinato a questo sport nel 2002 per prendere parte alla competizione di tiro con l'arco che da tanti anni è tra le iniziative della Pro Loco Montonese e legata alla Rievocazione Storica della Santa Spina. Oro anche per gli atleti di Gualdo Tadino nel tiro con l'arco e nell' Acquafitness
Le due ruote protagoniste all’Autodromo di Magione

Avvenuta la presentazione del calendario di eventi motociclistici che si terranno all’Autodromo dell'Umbria
2.200 atleti per la Strasimeno 2017

Tanti sono gli iscritti alla 16esima edizione della Strasimeno domenica 5 marzo
Unipg Orienta: l’Ateneo incontra le future matricole

Ciclo di incontri in nove realtà umbre: Terni, Assisi, Castiglione del Lago, Orvieto, Foligno, Spoleto, Città di Castello, Todi e Gubbio; una "puntata" anche in Toscana, a Sansepolcro
Nodo di Perugia: 73 milioni per maxi svincolo Collestrada

La previsione contenuta nell'accordo Governo, Regione ed Anas per gli interventi di riqualificazione della Orte-Mestre
Come ci vedono e ci raccontano da fuori

Proclamati i vincitori dell''ottava edizione del premio internazionale di giornalismo 'Raccontami l'Umbria - Stories on Umbria', organizzato dalle Camere di Commercio di Perugia e Terni.
Un nuovo direttore per la Neonatologia umbra

Nel 2016 sono stati accolti nel nido dell’Azienda Ospedaliera di Perugia 1.456 bambini. L’Unità di Terapia Intensiva ha dimesso 15 neonati trattando complessivamente 183 neonati.
Solinas lascia il Pd, il Psi chiede dimissioni di Arcudi

Il consigliere regionale dell'Umbria Attilio Solinas ha comunicato ufficialmente che intende lasciare il gruppo del Partito democratico a Palazzo Cesaroni per costituire la componente “Articolo 1 – Movimento democratico e progressista” del gruppo Misto. E' questo uno dei risultati a livello istituzionale regionale della "scissione" che si è consumata all'interno del Pd. “Faccio fatica – ha scritto Solinas - a riconoscermi nelle scelte fondamentali del Partito democratico. La mancanza di qualsiasi autocritica, nonostante i ripetuti insuccessi elettorali, l'insistenza su posizioni di autosufficienza e a volte di arroganza e, da ultimo, un congresso che rischia di svolgersi in modo frettoloso e privo degli approfondimenti necessari per una ridefinizione e un effettivo rilancio del Pd, mi inducono a fare altre scelte". Solinas spiega anche che intende rimanere in maggioranza dell'assemblea legislativa regionale e di continuare ad assicurare il suo sostegno alla Giunta Marini. Nel frattempo, sempre a livello di movimenti politici, c'è da registrare sul fronte socialista perugino la richiesta da parte del Partito delle dimissioni dalla carica di consigliere comunale di Perugia di Nilo Arcudi, che nelle scorse settimane aveva abbandonato il PSI in polemica con il segretario regionale Silvano Rometti. “I compagni del Psi di Perugia – si legge in una nota -...