La Provincia di Perugia coinvolge le scuole dell'Umbria in un progetto educativo che utilizza il cinema come strumento di comunicazione

Il “film” viene preso come un pretesto per parlare ai ragazzi di comportamenti responsabili e coscienti da tenere sulla strada, ed il cinema è il mezzo per far passare messaggi educativi che sollecitino la riflessione e la presa di coscienza da parte degli alunni su un problema importante, visto che i dati sugli incidenti stradali in Italia sono allarmanti: superiamo del 13% la media della mortalità europea.
Far passare l’educazione alla sicurezza stradale dei giovani attraverso il cinema, è un’idea che è venuta alla Provincia di Perugia. Da Piazza Italia viene lanciato un nuovo progetto in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale dell’Umbria rivolto agli studenti delle scuole superiori (giovani tra i 14 e i 18 anni).
Il titolo del progetto, che sarà curato dal critico cinematografico Fabio Melelli, è “Cinema e sicurezza stradale”.
Al termine della rassegna cinematografica, i ragazzi potranno partecipare al Concorso che concluderà il progetto realizzando uno spot sulla sicurezza stradale di massimo 180 secondi, realizzato con qualsiasi attrezzatura tecnologica (dal telefonino alla macchina digitale). I migliori lavori saranno premiati.
La definizione dei contenuti e degli apporti a sostegno dell’azione educativa, le modalità per la partecipazione delle scuole, i criteri di svolgimento del progetto e la sua pubblicizzazione, sono demandati ad un apposito comitato.

condividi su: