Condividi su facebook
Condividi su twitter
Presentazione del progetto definitivo degli interventi relativi al primo stralcio dei lavori del Puc 2 di Marsciano, che interesserà l’area di piazza della Vittoria, largo Goldoni e via Marconi.
marsciano-torrebolli

Si è svolto, presso la sala A. Capitini in Municipio a Marsciano, l’annunciato incontro di presentazione del progetto definitivo degli interventi relativi al primo stralcio dei lavori del Puc 2, che interesserà l’area di piazza della Vittoria, largo Goldoni e via Marconi.
La presentazione, che ha riscosso gli apprezzamenti di tutti i presenti, intervenuti in gran numero tra residenti del centro storico e operatori economici, è stata fatta dal Sindaco Alfio Todini insieme ai progettisti incaricati, un raggruppamento temporaneo di professionisti guidati dall’architetto Paolo Luccioni.

Questo primo stralcio dei lavori ridisegnerà e riqualificherà tutta l’area di ingresso a Marsciano, rimodulando importanti spazi che saranno resi funzionali sia al passaggio pedonale che veicolare, con la creazione di una ampia piazza attraversata da una corsia carrabile.
L’attuale edicola lungo viale della Vittoria sarà spostata sul lato opposto della strada e al suo posto sarà creato un cosiddetto “hortus conclusus”, ovvero uno spazio verde deputato a favorire momenti di aggregazione e socializzazione dei cittadini.
Anche l’accesso al teatro Concordia sarà valorizzato con la creazione di una più ampia scalinata che si apre verso lo spazio antistante.

Caratteristiche importanti del progetto saranno la completa ripavimentazione con materiali lapidei e l’eliminazione degli attuali dislivelli tra il piano stradale e i marciapiedi.
Su tutta l’area saranno anche ridislocati i parcheggi con una perdita di alcuni posti auto rispetto alla dotazione attuale.
Saranno posizionati apparecchi illuminati con due importanti funzioni: illuminare in modo adeguato la strada e i percorsi urbani e creare una illuminazione diffusa capace di valorizzare gli elementi architettonici quali, ad esempio, la facciata del teatro e il perimetro delle mura del castello.

“Scommettiamo in una Marsciano più bella, funzionale e razionale – ha affermato il Sindaco Alfio Todini – e questo progetto, che è ancora aperto a possibili contributi,  raccoglie tutta una serie di elementi e istanze frutto di una importante fase di condivisione con tutti gli attori del centro cittadino avviata tra il 2008 e il 2009.
La riqualificazione di Marsciano non passa solo per interventi pubblici ma anche per interventi privati, promossi dalla rete di imprese e di attività commerciali,  e per la condivisione di un obiettivo, quello di far tornare il centro cittadino il cuore dinamico della comunità.
È verso questo traguardo che dobbiamo sentirci tutti impegnati, mettendo a disposizione capacità di ascolto, idee e innovazione.

Ed è per questa ragione che  stona sempre di più l’atteggiamento di quei proprietari che, spesso a causa di eccessive pretese economiche, continuano a tenere locali sfitti nel centro storico. Un atteggiamento che non va nell’interesse della città e che l’Amministrazione si impegnerà a superare”.  

Una volta effettuati i vari passaggi autorizzativi i lavori saranno affidati tra settembre e ottobre 2012.
Uno degli aspetti che l’Amministrazione intende seguire con maggiore attenzione riguarda la programmazione e il governo di questi lavori, al fine di ridurre i disagi per chi vive e opera nel centro storico.
Tra un paio di mesi  – conclude il Sindaco Todini – procederemo ad un nuovo incontro con cittadini residenti e operatori commerciali con i quali confrontarci e condividere l’organizzazione e i tempi dei lavori, al fine di minimizzare i disagi e individuare tutte le possibili iniziative capaci di assicurare la vitalità commerciale dell’area per tutta la durata dell’intervento, come ad esempio la sospensione natalizia dei lavori e la possibilità di attuare promozioni commerciali fuori calendario”. 
 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter