Condividi su facebook
Condividi su twitter
Un 42enne residente a Deruta ha dato in escandescenze ed aggredito i Carabinieri intervenuti nella notte, a seguito della segnalazione di un'auto con altoparlanti a tutto volume
carabinieri-auto-2
Nonostante fossero impegnati nella vigilanza durante le operazioni elettorali che hanno interessato il comune di Todi, i Carabinieri della locale Compagnia di hanno intensificato il controllo del territorio.
I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Todi hanno tratto in arresto un cittadino marocchino, 42enne, domiciliato a Deruta il quale aveva concluso la serata con una bella sbronza ma che ha rovinato tutto rendendosi poi responsabile del delitto di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali

Un cittadino aveva segnalato la presenza di un’auto dal quale proveniva della musica ad alto volume.
All’arrivo dei militari il 42enne, in evidente stato di ebbrezza alcolica, si rifiutava di fornire i propri documenti ed anzi dava in escandescenza cominciando a proferire frasi ingiuriose e minacciose  seguite da fatti.
Convalidato l’arresto, il marocchino è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Deruta.

Nell’ambito dell’attività di monitoraggio del territorio inoltre:
– sono state denunciate due donne, una straniera ed una italiana, sorprese subito dopo aver sottratto della merce dall’interno di due esercizi commerciali di Todi;
– sono stati denunciate due persone, uno straniero ed un italiano, sorprese alla guida delle proprie vetture in stato di ebbrezza alcolica;
– un giovane italiano denunciato poiché sorpreso alla guida in stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di stupefacenti, mentre un 19enne della provincia di Terni  è stato segnalato alla Prefettura di Perugia quale assuntore di stupefacenti poiché trovato in possesso di circa 5 grammi di marijuana detenuta per uso personale.
 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter