L'accesso al registro permette di risparmiare sui tempi necessari alla pubblicazione di avvisi e sull’attività di verifica del possesso dei requisiti che devono sussistere in capo ai professionisti
progetto

I Comuni di Fratta Todina e Monte Castello di Vibio sono tra gli enti che hanno sottoscritto la convenzione per l’utilizzo dell’Elenco regionale dei professionisti da invitare alle procedure negoziate per l’affidamento di servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria di importo inferiore a 100 mila euro.

Ultima arrivata alla firma della convenzione l’ASL 2 che si aggiunge alla lista dei numerosi altri Enti (Comuni di Bevagna, Paciano, Panicale, Giove, Trevi, Montefalco, Orvieto, , Cascia, Monte Santa Maria Tiberina, Monteleone di Spoleto, Sant’Anatolia di Narco, Terni, Piegaro; l’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni, l’Agenzia Forestale Regionale, l’Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell’Umbria, l’Università per Stranieri di Perugia e Sviluppumbria S.p.A) che già utilizzano l’Elenco.

“Questo strumento – ha affermato l’assessore Vinti -,  previsto dalla legge regionale n. 3 del 2010, è stato pensato per venire incontro e “alleviare” il lavoro di tutte le amministrazioni pubbliche del territorio. 
Permette infatti di risparmiare enormemente sui tempi necessari alla pubblicazione di avvisi e sull’attività di verifica del possesso dei requisiti che devono sussistere in capo ai professionisti
, visto che si può utilizzare l’Elenco regionale per gli affidamenti adottando, nella individuazione dei professionisti da mettere in gara, i criteri proposti dall’amministrazione regionale per i propri rup, ovvero propri criteri”.

condividi su: