Agevolazione rifinanziata fino a tutto il 2018, ma si preannunciano futuri principi di equità di accesso al contributo
treno

Via alla riapertura della vendita della Carta tutto treno sul territorio regionale, che ora può tornare nella disponibilità degli interessati: lo ha deciso la Giunta regionale dell’Umbria su proposta dell’assessore ai trasporti Giuseppe Chianella.

“Nelle prossime ore – ha annunciato Chianella – trasmetteremo  a Trenitalia la documentazione che le consentirà di procedere alla vendita immediata della Carta senza alcuna variazione rispetto alle condizioni previste per l’anno in corso.  Come avevamo annunciato nel corso degli incontri con i diversi soggetti interessati – ha proseguito l’assessore – siamo riusciti ad individuare nel bilancio regionale ulteriori risorse per 110 mila euro che, in aggiunta alle 390 mila già stanziate, ci consentiranno di   proseguire nelle vendite almeno fino alla fine del 2018.
Si tratta, come più volte sottolineato di uno sforzo economico notevole, che l’Umbria condivide con poche altre Regioni, ma che abbiamo voluto sostenere perché gradito ai pendolari umbri che possono così contare sull’integrazione dell’abbonamento mensile o annuale per i treni regionali con l’utilizzo di Intercity e Frecciabianca e viceversa. È nostra intenzione ed è necessario valutare, nelle forme e nei modi dovuti, l’introduzione di principi di equità nell’accesso a questa agevolazione. Un tema – ha concluso Chianella – che nei prossimi giorni riporteremo all’attenzione della Consulta dei Consumatori per definire insieme regole condivise”.

condividi su: