Il riconoscimento ottenuto grazie alla rassegna Ameria Festival organizzata dalla Società Teatrale e dal Comune
amelia

Con una significativa cerimonia, svoltasi il 6 dicembre nell’austera cornice della Sala Koch del Senato, è stato conferito al Comune di Amelia il Premio “100 Mete” , riservato a soli 10 Comuni italiani, selezionati tra i 100 candidati prescelti da un prestigioso Comitato, presieduto da Franco Frattini, già Ministro degli Esteri e Commissario europeo, attualmente Presidente di Sezione del Consiglio di Stato.

L’evento, sponsorizzato da un noto complesso editoriale e patrocinato dal Senato della Repubblica, ha inteso dare rilievo all’attività di quei Comuni, che con particolare impegno e spirito d’intraprendenza, hanno dato vita  nel loro territorio a particolari iniziative d’eccellenza nei più diversi settori dell’economia, della cultura, del turismo, dell’istruzione, divenendo modelli d’italianità nell’attuale comunità globalizzata.

Amelia, prescelta come migliore rappresentante della sezione “Giacinto” (riservata agli enti  organizzatori di manifestazioni ludiche, teatrali e musicali), è stata premiata per il successo di “Ameria Festival”, la nota rassegna di musica, prosa, mostre d’arte e incontri culturali, che si svolge annualmente tra il settembre e l’ottobre, con sede elettiva nello splendido Teatro Sociale, gioiello settecentesco perfettamente restaurato negli scorsi anni, celebre per la perfetta acustica e la bellezza della concezione architettonica. La città umbra ha avuto la meglio sulle altre città concorrenti della sua sezione, ovvero Firenze, Desenzano del Garda (Bs), Aversa (Ce), Corropoli (Te), Filottrano (An), Follina (Tv), Monte Rinaldo (Fm). Peschici (Fg), Portici (Na) e Salò (Bs).

Il Sindaco di Amelia, Laura Pernazza, che ha ricevuto il premio in Senato, e il Coordinatore del Festival, Riccardo Romagnoli, che da anni presiede l’antica Società Teatrale,  associazione organizzatrice del Festival, hanno espresso in un comunicato congiunto la loro soddisfazione per il riconoscimento, “che, conferisce ulteriore rilievo nazionale, ad una manifestazione nata dalla costante e fattiva collaborazione tra l’Ente pubblico e un gruppo di entusiasti  appassionati d’arte e di musica, che ha ridato nuova vitalità e respiro alla secolare passione popolare per le attività teatrali, con ampio riscontro di pubblico e con positive ricadute anche in ambito socio-economico. Un traguardo importante, che si aggiunge al riconoscimento del Mibact, il quale ha ritenuto la manifestazione meritevole dei fondi del Fus (Fondo unico per lo spettacolo)”.

 

condividi su: