Il disappunto del consigliere di opposizione Riccardo Nucci che si era fatto promotore della proposta bocciata dalla maggioranza consiliare
alberghi albero

Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale di San Venanzo le forze della maggioranza hanno bocciato la proposta presentata dal Consigliere di opposizione Riccardo Nucci di indirizzare il Comune di San Venanzo (divenuto lo scorso anno patrimonio Mab Unesco) verso un turismo ecologico ad impatto zero attraverso la regolamentazione di strutture ricettive dette “case sull’albero”. Questo tipo di strutture sono molto popolari in Trentino e lo stanno diventando anche nel resto d’Italia.

A dicembre un altro comune umbro (Spoleto) aveva adottato il regolamento votandolo in Consiglio all’unanimità. Il Consigliere Riccardo Nucci manifesta tutto il suo disappunto e dichiara: “questo è il Comune dei no, dove proposte innovative e in linea con la vocazione del posto, vengono bocciate solo perché a proporle è un membro della minoranza, è un vero peccato, molte aziende turistiche si erano già dette interessate a questo tipo di strutture investendo così sul territorio. Ora tutto si è fermato! E’ singolare come l’identico regolamento approvato a Spoleto sia bocciato a San Venanzo con la scusa di aspettare che la Regione adotti una propria legge in materia. Intanto il tempo passa e le opportunità si perdono. E’ evidente, conclude Nucci che manca il coraggio di chi amministra, speriamo che le prossime elezioni portino una ventata di cambiamento che tanto serve a questo Comune”.

condividi su: