La seconda edizione de Volto sulla città, 25 giorni di film, arte ed eventi culturali all'insegna della bellezza e dello spirito, si avvia verso gli appuntamenti conclusivi
Simulazione proiezione Volto Sindone sulla facciata del Duomo

La rassegna “Il Volto sulla città” patrocinata  dal Comune di Todi e dalla Diocesi Orvieto-Todi, è stata ricchissima di incontri ed eventi, nel programma ospiti illustri  come il regista Polacco Krysztof Zanussi la scrittrice Susanna Tamaro, le mostre su Bernini e la Sindone della fotografa Daniela di Sarra;  la Gloria di Colui che tutto move- La felicità nel Paradiso  di Dante in collaborazione  con Meeting Mostre; Andreij Tarkovskij- Un Poeta nel Cinema di Donatella Baglivo. La Lectura Dantis. La lettura integrale della Divina Commedia con gli studenti ed i professori del Liceo Jacopone di Todi. La performance dei protagonisti del Musical Divina Commedia l’Opera.

Sabato 27 aprile l’incontro con Terence Hill,  alla vigilia delle riprese della dodicesima serie di Don Matteo, verrà a Todi per presentare “Il mio nome è Thomas“. Un film di cui il grande attore oltre che regista è autore nel senso più profondo, con dieci anni di gestazione e  un percorso nella fede narrati felicemente in questa storia. Un film che evoca molta Umbria: non più la location del Don Matteo televisivo ma quella di Carlo Carretto con la comunità dei Fratelli del Vangelo di Spello che hanno segnato Hill con la forza del silenzio e dell’interiorità in Cristo. L’attore incontrerà il pubblico alle 18.45 presso la sala del consiglio dei Palazzi Comunali. L’ingresso sarà  riservato a quanti parteciperanno alle due proiezioni di venerdì  26 aprile ore 21.30 e sabato 27 aprile ore 16.30 presso il Cinema Teatro Nido dell’Aquila in via Paolo Rolli, 12.

Domenica 28 aprile, nel pomeriggio il Duomo di Todi ospita un altro evento di rara intensità. Protagonista don Marco Frisina, compositore che unisce arte e fede con musiche sacre  tra le più belle della nostra epoca. Divenuto celebre con le colonne sonore di innumerevoli film, Frisina ha aggiunto due gemme alla sua carriera con un oratorio su Picasso e uno su Andrej Rubliev. Quel monaco pittore del ‘400 russo il cui Cristo campeggia fino al 28 aprile proiettato in notturna sulla facciata del Duomo tuderte. Il concerto di Frisina sarà un omaggio a Todi, alla bellezza e al Volto cui la manifestazione umbra ha voluto legare nome e obiettivi.

Mercoledi 24 aprile presso il convento di Montesanto una serata dedicata alla Attualità di San Francesco nel Cinema di Liliana Cavani con la  proiezione e dibattito dei due film:  Francesco di Assisi  con Lou Castel del 1966 e Francesco con Mikey Rourke del 1989, oltre la regista sarà presente Frate Alessandro Brustenghi.

Giovedi 25 aprile le Giornate del Cinema e del Documentario Religioso presso la Sala San Benedetto Hotel Fonte Cesia a partire dalle 15.30. Tra i documentari Vedete sono uno di voi ultimo lavoro di Ermanno Olmi sul Cardinale Martini e la Notte della Sindone di Francesca Saracino un giallo mai del tutto chiarito sulle  trame dei protagonisti che nel 1988 datarono la Sindone con il metodo del Carbonio 14. La giornata sarà arricchita da un momento di  confronto e dibattito con Il regista Gianni Virgadaula che arriverà dalla Sicilia per presentare il suo film  Agata di Cristo

Venerdi 26 aprile alle 18.00 al Convento di Montesanto  Lo scrittore e giornalista Saverio Gaeta presenterà il suo Libro L’Ultima Profezia.

condividi su: