Quest'anno la manifestazione si allunga anche a giugno, luglio, agosto e settembre. L'8 e il 9 giugno la settimana della musica antica, musica strumentale e cantata di epoca medievale
LRG_DSC02192

Aggiudicandosi il punto del musicologo Romano Vettori e dello storico Giuliano Pinto, la Nobilissima Parte de Sopra vince l’edizione 2019 del Calendimaggio di Assisi e sale a 32 vittorie. La Magnifica Parte de Sotto, che ottiene il punto del regista Alberto Negrin, rimane ferma a 30 vittorie. Il vincitore della sessantaseiesima edizione della Festa di Assisi è stato annunciato poco dopo le due di notte, in una piazza gremita di partaioli e spettatori, nonostante la pioggia che ha cominciato a cadere poco dopo l’esibizione finale dei cori: il Maestro de Campo Giuseppe Marini ha sventolato il fazzoletto blu e decretato la vittoria dei partaioli blu.

Grande successo per la Festa, in piazza, sui social e per la diretta streaming. Ottima affluenza di pubblico anche alle Taverne e alle iniziative collaterali di Calendimaggio Open 2019, con la mostra didattica sull’affresco ai tempi di Giotto e la fiera di Bernardone. Quest’anno Calendimaggio Open si allunga anche a giugno, luglio, agosto e settembre. L’8 e il 9 giugno la settimana della musica antica, musica strumentale e cantata di epoca medievale, grazie alla collaborazione tra gli ensemble e i cori delle due Parti, Magnifica e Nobilissima.

Il 29-30 giugno e il 6-7 luglio, Calendimaggio Open propone il Festival della Commedia dell’arte, con tre spettacoli in tre diverse piazze di Assisi. Nello specifico, Mathias Martelli con “Il primo miracolo di Gesù bambino” da Mistero Buffo, Piccolo Teatro del Bordone con Re Nudo e Stivalaccio Teatro con Don Chisciotte. Il 30-31 agosto e 1 settembre e il 13-14 e 15 settembre torna infine ‘Non solo medioevo’ (il cui programma è in fase di allestimento).

condividi su: