Il candidato delle liste Marsciano Democratica, Marsciano in Comune e Ambiente è Lavoro rivendica l'unica autentica civicità dell'agone politico cittadino
Carlo-Cavalletti

Rivendica con forza la civicità del suo progetto politico e la trasversalità del programma e delle candidature a proprio sostegno. Si fa forte della sua precedente esperienza amministrativa. E non risparmia le frecciate agli altri schieramenti.
Lui è Carlo Cavalletti, aspirante Sindaco alla guida di tre liste civiche: Marsciano Democratica, Marsciano in Comune e Ambiente è Lavoro.

Qual’è lo spirito di questa sua candidatura?
La mia è una candidatura che deriva da un impegno sociale e politico che mi ha visto partecipare attivamente alla vita pubblica del nostro Comune, attività sfociata poi nella mia esperienza di capogruppo di Marsciano Democratica nell’ultima legislatura. In questi 5 anni ho potuto toccare con mano le varie problematiche del territorio e purtroppo constatare come siano molte le cose da fare e anche da correggere. Per questo, quando le liste civiche mi hanno proposto la candidatura, ho ritenuto giusto mettere a disposizione la mia esperienza, le mie capacità e soprattutto la mia persona”.

Le tre liste a sostegno della candidatura vedono presenti 48 persone di diversa estrazione politica e sociale. Cosa le unisce?
Ci unisce il Progetto Civico, che mette al primo posto la CIVICITA’ a differenza di coloro che nel 2019 ancora pensano che l’appartenenza partitica e soprattutto ideologica valga più delle persone. Siamo sempre stati e siamo gli unici rappresentanti a Marsciano di progetti che non guardano al colore politico ma alla validità e moralità delle persone siano esse di destra, di centro o di sinistra. Ai cittadini interessano in primo luogo le competenze, la statura morale e le idee programmatiche delle persone che li dovranno rappresentare; tutto ciò è ovviamente lontano anni luce da quel vecchio sistema di fare politica che anima ancora tutte le altre coalizioni”.

Quale è il punto di vista sulla campagna elettorale in corso?
La nostra è e sarà una campagna elettorale propositiva, senza scendere a livelli di scontro dialettico di bassa lega come qualche altra coalizione ha già fatto e probabilmente cercherà di fare ancora, non avendo altre armi, se non quello della litigiosità, per cercare di screditare le altre formazioni. Il nostro obiettivo è quello di dare a Marsciano una Amministrazione competente e moderata che sappia parlare con i cittadini dei problemi del territorio per poi cercare di risolverli insieme a loro nel miglior modo possibile”.

Si parla tanto di partecipazione…
Riteniamo che la partecipazione dei cittadini alle scelte dell’amministrazione sia fondamentale ed inderogabile. Gli interventi che andremo ad attuare nel territorio dovranno essere prima discussi ed approvati insieme ai cittadini interessati. Per tale motivo abbiamo inserito nel nostro programma oltre al “Bilancio Partecipato”, l’istituzione della “Consulta delle Frazioni” e della “Consulta delle Associazioni” proprio perché riteniamo fondamentale che nella ripartizione dei fondi e nella successiva scelta di come utilizzarli i cittadini del territorio abbiano la priorità di decisione”.

Quali sono i temi da affrontare prioritariamente?
Prima di tutto il Lavoro: a Marsciano come in tutto il resto del Paese è necessario ridare respiro alle imprese per creare occupazione e per questo motivo riteniamo necessaria una riduzione del carico fiscale per tutte le aziende.
In particolare, per tutte quelle che riconvertiranno e metteranno in produzione strutture e capannoni industriali attualmente inutilizzati, le tasse comunali verranno azzerate per i primi tre anni di attività.
Interverremo poi sulla Sicurezza, tema molto sentito dai cittadini soprattutto da quelli residenti nelle frazioni: abbiamo previsto l’installazione di telecamere di sorveglianza all’ingresso dei centri storici e questo, insieme ad un censimento reale della popolazione residente, permetterà un maggior controllo su chi abita o soggiorna nel nostro Comune.
La nostra coalizione inoltre è l’unica che presenta una lista civica ambientalista a dimostrazione di quanto per noi sia importante la difesa dell’ambiente e del territorio da tutelare con azioni sempre derivanti dalla volontà dei cittadini.
Altro tema prioritario è poi lo sviluppo di politiche per le famiglie e per i diversamente abili, categorie queste che non possono essere lasciate a se stesse ma che invece devono essere al centro delle politiche di una amministrazione che si dica vicino alla gente”.

Perchè i marscianesi dovrebbero preferirvi alle altre proposte in campo?
Prima di tutto per la composizione della nostra coalizione: una coalizione composta da ragazzi e ragazze, donne ed uomini competenti, moderati ed inseriti da sempre nel tessuto sociale e lavorativo del nostro territorio che hanno deciso con slancio e passione di mettersi a disposizione della cittadinanza per iniziare insieme un nuovo percorso di sviluppo per il nostro territorio.
Vogliamo ridare ai cittadini di tutto il territorio marscianese il piacere e l’orgoglio di vivere nel nostro Comune che vogliamo torni ad essere una comunità dove prevalgano i valori base quali serenità, lavoro, sicurezza, ambiente e tanto altro.
I marscianesi ci dovrebbero votare inoltre per le idee di sviluppo chiare e realistiche che abbiamo per il nostro Comune ma sopratutto, perché vogliamo rimettere i cittadini al centro della vita politica favorendo quel coinvolgimento e quella partecipazione che purtroppo è sempre mancata negli ultimi anni e che non rientra nel DNA delle altre coalizioni”.

condividi su: