Si tratta di quei comuni in cui c’è un solo candidato sindaco: quattro sono in provincia di Perugia e dieci in quella di Terni
sindaco1

Lo spoglio delle Comunali inizia alle ore 14, ma alcuni sindaci in Umbria possono considerarsi già eletti. Sono 14 su 63, cioè quelli dei comuni con un unico candidato a cui, superato il quorum del 50% (obiettivo centrato per tutti), basterà che l’unico in corsa ottenga la maggioranza assoluta di chi ha votato. Quasi una formalità. Quattro sono in provincia di Perugia e dieci in quella di Terni. Si tratta di paesi piccoli, dove non c’è stata contesa. Unico scoglio era, appunto, l’affluenza, superata agilmente ovunque. Eccoli.

Provincia di Perugia: Costacciaro col 70,66% di affluenza elegge Andrea Capponi; Scheggia e Pascelupo col 63,56% elegge Fabio Vergari; Lisciano Niccone col 75,87% elegge Gianluca Moscioni; Scheggino con l’80,46 elegge Paola Agabiti.

Provincia di Terni: Allerona col 63,7% elegge Sauro Basili; Alviano col 79,9% elegge Giovanni Ciardo; Ferentillo col 69,4% elegge Enrico Riffelli, Guardea col 76,9% elegge Giampiero Lattanzi; Lugnano in Teverina col 75,8% elegge Gianluca Filiberti; Polino con l’82,8% elegge Remigio Venanzi; Castel Viscardo con il 70,3% elegge Daniele Longarini; Baschi con il 67,9% elegge Damiano Bernardini; Montecchio con il 71,8% elegge Federico Gori; Montegabbione col 71,5% elegge Fabio Roncella.

condividi su: