Dall'esperienza di uno dei primi operatori italiani del settore, ha preso vita una nuova iniziativa unica nel suo genere
droinwork droincompany

Nasce con base operativa a Todi il primo operatore commerciale di piccoli mezzi aerei a pilotaggio remoto, gli APR, comunemente conosciuti come Droni. Una vera e propria “Compagnia aerea” che ambisce a diventare leader del settore riunendo in una unica organizzazione i migliori professionisti del lavoro aereo, in modo da poter così affrontare le sfide che il mercato sta già presentando.

Lo scopo di questa realtà aziendale, che prende il nome di Droincompany e che nasce dall’esperienza di Droinwork, uno dei primi operatori italiani del settore, è di diventare il catalizzatore delle più importanti commesse che arriveranno dal mercato italiano ed europeo.
Il cuore del sistema è una piattaforma web che unisce in modo strutturato sia gli aspetti aeronautici che quelli pratici delle operazioni aeree a bassa quota tipiche del settore, semplificando le procedure burocratiche e nello stesso tempo migliorare costantemente la sicurezza.

“L’esigenza di fare “squadra” – spiega Carlo Intotaro, uno dei primi operatori italiani – nasce già dagli albori del settore appena normato. Oggi il mercato è maturato e siamo maturati anche noi ed è giunto il momento del grande passo“.
Quali servizi offre la piattaforma? “Droincompany mette a disposizione una serie di servizi che consentono la semplificazione delle attività amministrative grazie alla disponibilità di strumenti per gestire le operazioni in un’unica piattaforma facile da utilizzare, in modo da potersi concentrare sulle operazioni di volo.
Ad esempio sarà possibile verificare la conformità delle operazioni alla regolamentazione in vigore o sottoporle ad un consulente aeronautico convenzionato per l’ottenimento delle necessarie autorizzazioni, o ancora usufruire di una libreria di documenti digitali con check-list personalizzate e moduli di valutazione del rischio. La formazione continua avrà poi uno spazio determinante nell’organizzazione, con corsi per aggiornamenti normativi e corsi di specializzazione in linea con le esigenze del mercato, in seguito ai quali saranno messi a disposizione dei protocolli applicativi per specifiche operazioni aeree. Tra i numerosi strumenti disponibili sarà possibile registrare o importare i log di volo con la possibilità di gestire le missioni e la manutenzione dei mezzi con alert e scadenzari. Tutto questo consentirà una gestione efficace e centralizzata delle flotte di mezzi”.

In ambito aeronautico la safety e la gestione del rischio sono aspetti irrinunciabili e la gestione delle minacce e degli errori è uno dei più importanti strumenti per un approccio sistemico alla sicurezza nel mondo aeronautico, un sistema adottato e riconosciuto a livello internazionale alla base del quale ci sono due condizioni fondamentali, il reporting e la condivisione, i quali hanno consentito di portare la sicurezza del volo nel mondo aeronautico ai massimi livelli.
“La condivisione – spiega ancora Intotaro – è quella che manca al nostro settore emergente, ogni pilota/operatore è come se partisse da zero, non ha esperienza storica, non conosce quello che è accaduto ad altri e quindi opera solo in base alle proprie limitate esperienze. Droincompany intende sopperire a tale mancanza mettendo a disposizione le minacce, gli errori e le relative contromisure adottate”.

I vantaggi per gli iscritti, oltre alla semplificazione delle attività amministrative, al miglioramento della safety e alla crescita delle propria professionalità sono ad esempio, la creazione di una centrale acquisti per mezzi, sensori e accessori, una convenzione assicurativa per i mezzi e per i servizi di consulenza aeronautica, o ancora la possibilità di partecipare a gare di appalto che altrimenti sarebbero inavvicinabili, questo con la creazione di RTI (Reti Temporanee di Impresa) su specifici progetti nazionali o internazionali.

 

condividi su: