Forza Italia Todi esprime la più sincera soddisfazione per la nutrita partecipazione ed il successo dell’incontro tra l’Amministrazione Comunale ed i cittadini per la presentazione del progetto del nuovo plesso scolastico di Collevalenza.

L’incontro, tenutosi Giovedì 6 giugno u.s. presso la scuola della frazione, ha visto la partecipazione anche della Direttrice Didattica, Dott.ssa Silvana Raggetti e del Presidente del Consiglio di Circolo, Dott. Luca Prudenzi. In questa circostanza il Sindaco Antonino Ruggiano e l’Assessore ai Lavori Pubblici Moreno Primieri hanno avuto modo di informare i cittadini su quanto importante ed ambizioso sia il progetto dell’Amministrazione Comunale per il territorio tuderte in generale e di Collevalenza in modo particolare.

Un’opera, quella della scuola Elementare e Materna, che rappresenterà quanto di meglio oggi la tecnica delle costruzioni e quella degli impianti tecnici mette a disposizione. Il tutto perché a Todi, prima realtà in tutta la Media Valle del Tevere, si possa realizzare una struttura cosiddetta NZEB (Nealry Zero Energy Building), ovvero un edificio ad elevatissima efficienza energetica capace di essere pressochè autonomo dal punto di vista dei consumi (riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda sanitaria, ventilazione ed illuminazione) e rispondente alle più restrittive norme antisismiche.

Nel corso della serata, alla quale era presente il Capogruppo in Consiglio Comunale di Forza Italia, Avv. Mauro Pennacchi e i Consiglieri Vania Petrini e Stefano Gimignani è intervenuto anche il Consigliere Antonio Serafini a cui il Sindaco Antonino Ruggiano ha conferito una delega-studio per la fattibilità della realizzazione del nuovo plesso di Collevalenza e per la razionalizzazione dell’intera edilizia scolastica del territorio comunale.

Una delega che si è concretizzata in un importante lavoro di programmazione, presentato ed approvato in Consiglio Comunale, che ha tenuto conto in prima istanza dei preoccupanti dati statistici e demografici del territorio tuderte dove il numero dei nuovi nati, e conseguenzialmente quello dei futuri fruitori dei plessi scolastici, è costantemente in calo da almeno 10 anni.

La politica che il Sindaco e l’Amministrazione avrà intenzione di mettere in campo sarà quindi quella di sostenere e promuovere ogni azione diretta volta a mantenere una edilizia scolastica diffusa nel territorio tuderte, investendo capitali e risorse per migliorare ed efficientare il patrimonio esistente senza dimenticare di programmare, ove necessario, la realizzazione di nuovi plessi di scuola materna e/o elementare aventi come base concettuale proprio quello di Collevalenza.

condividi su: