Pubblicato l’avviso per l’attivazione degli hot spot wi-fi, con un investimento regionale di 800.000 euro destinato a tutti i Comuni umbri
free-wi-fi

La Regione Umbria ha pubblicato sul Bollettino Ufficiale n.25 dell’11 giugno, l’avviso rivolto ai Comuni umbri per l’attivazione di punti di accesso wifi della rete #WifiUmbria.

“Il programma – ha affermato l’assessore regionale Antonio Bartolini – prevede circa 700 hot spot Wifi, con un investimento regionale di 800.000 euro destinato a tutti i Comuni umbri, con priorità per quelli più grandi con maggior presenza di turisti e di studenti universitari.

Gli impianti che verranno posizionati negli spazi pubblici tra cui edifici, piazze, luoghi di interesse turistico e aggregativo ma anche aree verdi e parchi, garantiranno l’accesso libero e gratuito ai cittadini, agli studenti ed i turisti. Un’opportunità – ha aggiunto Bartolini – che avrà benefici territoriali anche in termine di promozione di beni, siti turistici ed eventi”.

La rete sarà federata con il sistema di accesso “Piazze Wi fi Italia”, progetto promosso dal Ministero per lo Sviluppo Economico, che permette, con una unica registrazione, di essere automaticamente agganciati alla rete in tutta la nazione.

Tutta la documentazione è disponibile sul web all’indirizzo https://progettieuropei.umbriadigitale.it. I Comuni potranno presentare le richieste ad Umbria Digitale tramite apposita piattaforma Web predisposta dalla società. 

“Si tratta di un intervento – ha sottolineato l’assessore Bartolini – che si inserisce nel più ampio contesto di trasformazione digitale in atto della Pubblica Amministrazione Umbra che punta sul Web per portare i servizi direttamente nelle case dei cittadini umbri”.

Tramite la rete in fibra ottica, che con il progetto “Banda Ultralarga” si sta ramificando in tutta la Regione (56 i cantieri ad oggi aperti in altrettanti Comuni) e la cui attivazione partirà nella prima quindicina di luglio per concludersi entro l’estate 2020, sarà possibile accedere più facilmente ai servizi erogati da Regione, Provincie e Comuni dal Data Center unico regionale”. 

“Già da oggi – ha concluso Bartolini – servizi quali “PagoUmbria”, il fascicolo sanitario personale, il Cup on line per la prenotazione delle prestazioni sanitarie ed il ritiro dei referti, sono facilmente accessibili con un semplice clik. Così come facilmente accessibili sono i sette “DigiPass” inaugurati sui dodici complessivi, luoghi cioè dove anche quelli con meno dimestichezza con le tastiere, possono trovare supporto e assistenza per l’accesso ai servizi informatici”. 

condividi su: