Le liste andranno depositate 30 giorni prima; per presentarle basteranno solo 250 firme
urne_3

L’Umbria andrà al voto per il rinnovo del Consiglio regionale il 24 novembre (o forse appena una settimana prima). E’ l’ipotesi emersa lunedì a Palazzo Cesaroni e che troverebbe pressochè tutti d’accordo, visto che non è mai successo di andare al voto in piena estate e che, alla fine, tutti i partiti hanno bisogno di tempo per prepararsi alla campagna elettorale.
Entro il 31 luglio il Consiglio dovrà votare l’assestamento di bilancio con il quale reperire anche i circa 3,5 milioni di euro necessari per l’organizzazione del voto. Fabio Paparelli, subentrato alla Marini, dovrebbe convocare i comizi elettorali entro fine agosto.
Le liste andranno depositate 30 giorni prima del voto; per presentarle basteranno solo 250 firme, la metà della soglia minima fissata nel 2015 dalla legge elettorale umbra essendosi la legislatura sciolta in anticipo.

condividi su: