..Sembra il titolo di un film. Magari lo fosse, perchè in quel caso, finito il film scordata la trama!

Noi di Cordigliano invece, le tante promesse e Bugie che il Comune ci propina a puntuali scadenze non ce le possiamo scordare perchè tutti i giorni dobbiamo affrontare il serio problema di uscire di casa e avviarci, con il massimo della concentrazione,  su una mulattiera di 3,5Km. piena di pericolose ripide salite/discese in curva, sassi, buche, fossi, dirupi scivolosi che non vedono un grammo di breccia e di cura da tempo infinito. C’é perfino un ponte all’inizio della strada costruito al tempo dei trisnonni il cui parapetto è a pezzi con tubi di metallo d’epoca tristemente arrugginiti, che penzolano semi attaccati e semi sostituiti mesi fa da cordicelle di fortuna… aspettando che uno di questi giorni qualcuno accetti l’invito e si accomodi di sotto….Penso a Genova ogni volta che ci passo e ogni volta che ci passa un mezzo pesante!! 

Noi di Cordigliano abbiamo scritto lettere firmate, e tanti messaggi a chi di dovere. Ci sono stati incontri, riunioni in Comune con relative illustrazioni di dettagliati progetti….cemento così, cemento cosà…entro i primi giorni di… Insomma il solito iter di parole parole e promesse seguite dal nulla che, a questo punto, dopo questo tempo infinito è legittimo chiamare Bugie (la maiuscola é intenzionale).
Noi tutti qui cerchiamo di fare del nostro meglio per:  1) cercare di evitare un incidente;  2) arrecare il minor danno possibile alle nostre macchine e soprattutto cercando di mantenere il buonumore, cosa difficilissima davvero! 

Si, “la vita é bella” però che non sia soltanto una frase fatta e priva di significato, perché é davvero un peccato avvelenarsela per una strada! 

condividi su: