Commemorazione dell’agente della Polizia di Stato, ucciso a Roma dalle Brigate Rosse il 14 febbraio 1987
Lanari

L’Amministrazione Comunale di Massa Martana, con l’Associazione nazionale Polizia di Stato, martedì 9 luglio a Castelrinaldi, ricordano Rolando Lanari, originario di Castel Rinaldi, agente della Polizia di Stato, ucciso a Roma dalle Brigate Rosse il 14 febbraio 1987. Lanari venne ucciso dai brigatisti nel corso  dell’assalto ad un portavalori vicino all’ufficio postale di Via Prati di Papa. L’unità di Polizia, composta di soli 3 agenti, ingaggiò una sparatoria con 9 terroristi: Rolando Lanari e Giuseppe Scraviglieri (di 26 e 23 anni, rispettivamente) morirono nel conflitto a fuoco, mentre Pasquale Parente (29 anni) rimase ferito.

Il Comune di Massa Martana a suo tempo gli dedicò una via nelle adiacenze dei Campi Sportivi.

La commemorazione di martedì 9 luglio, prevede alle ore 10 il saluto del sindaco di Massa Martana Francesco Federici e a seguire la deposizione di una corona di alloro sulla lapide in suo ricordo, con l’esecuzione di squilli di tromba a cura di Maria Vittoria Antonini; alle ore 10.30 sarà celebrata la Santa Messa.

condividi su: