I consiglieri di minoranza nella loro prima interpellanza chiedono al sindaco quali interventi intende adottare per risolvere i disservizi dell’acquedotto comunale
consiglio massa vuoto

Prima interpellanza per i Consiglieri di minoranza (Gianluca Agnetti come primo firmatario, Francesco Campagnani, Giovanni Barlozzari e Tommaso Canneori) del comune di Massa Martana al neo Sindaco Francesco Federici. 

L’oggetto dell’interrogazione al primo cittadino riguarda le problematiche di natura idrica esistenti nel territorio comunale, in particolare nella zona di Cimacolle e nelle località circostanti, dove, come si legge nell’interpellanza “continuano a verificarsi per i cittadini ivi residenti, numerosi disagi, dovuti alla mancanza quasi totale di acqua nelle zone più alte e al calo di pressione in quelle poste a valle dell’altura di Cimacolle”. 

Dato che, “le problematiche denunciate si aggiungono a quelle già riscontrate negli scorsi mesi in altre zone” e visto che di questi problemi se ne era discusso circa un anno fa con i vertici di Umbra Acque, con i quali si erano ipotizzati interventi risolutivi, i consiglieri di opposizione chiedono: “di conoscere quali azioni sono state intraprese dall’Amministrazione comunale presso l’ente gestore del servizio idrico; di conoscere la situazione del capoluogo riguardo i precedenti disagi; di essere informati riguardo lo stato dei pagamenti del piano di rientro per il credito vantato dal comune nei confronti di Umbra Acque Spa”. 

A questi quesiti dovrà rispondere il sindaco Federici nella prossima seduta del Consiglio Comunale.

condividi su: