Bambini e ragazzi partecipanti ai campi estivi #tanaliberatutti organizzati dall'Istituto Agrario e dalla Polis hanno interrogato il primo cittadino in visita
campus todi sindaco ruggiano

Un “question time” simpatico ed educato ma molto serrato: è quello a cui si è sottoposto volentieri il Sindaco di Todi Antonino Ruggiano in occasione della sua visita al Campus #tanaliberatutti organizzato dalla fattoria didattica dell’Istituto Agrario e dalla Cooperativa Polis.

L’incontro è stato una sorta di omaggio che il primo cittadino ha voluto fare, come ha affermato lui stesso nel portare il saluto ai partecipanti, ad una delle iniziative estive più ambìte del territorio, ricca di laboratori educativi e di attività ludico-didattiche, tanto da essere frequentata da quasi cento ragazzi a settimana, provenienti anche da fuori comune e da fuori regione, con tanto di “liste di attesa” nelle iscrizioni.

I ragazzi più grandi (il campus è aperto a bambini dai 3 ai 12 anni) hanno rappresentato al Sindaco alcune problematiche e avanzato anche dei suggerimenti per migliorare la città. Con parole semplici ma chiare, hanno chiesto chiarimenti sulla manutenzione del parco della Rocca, sulla pulizia del centro storico, sui giochi nelle aree verdi, sulla programmazione del cinema, sulla raccolta differenziata, sulla presenza dei piccioni e su altri aspetti quotidiani che li toccano in prima persona.

Una ventina gli interventi, con il Sindaco che ha preso diligentemente appunti per poi rispondere ad uno ad uno, dando spesso anche notizie in anteprima circa lavori ed iniziative programmate per risolvere talune delle problematiche segnalate.

Tra le anticipazioni anche quella della fornitura alle scuole, a partire dal prossimo anno scolastico, di distributori di acqua e di borracce agli studenti, così da diminuire drasticamente il consumo delle bottiglie di plastica.

Nella stessa giornata, grazie alla collaborazione esterna assicurata da Coop Culture, il gestore unico degli spazi culturali della città, i partecipanti al Campus hanno partecipato, suddivisi in squadre, ad una caccia all’aquila di Todi che li ha portati a visitare monumenti e luoghi del centro storico, con bambini e ragazzi a sciamare tra vicoli e piazzette spesso a loro sconosciuti.

Una giornata, dunque, all’insegna dell’educazione civica,  in linea con un programma di laboratori scientifici che privilegiano i temi dell’educazione ambientale e agroalimentare, grazie anche alla presenza dell’azienda agraria del Ciuffelli e della mensa scolastica interna.

condividi su: