Il gruppo, selezionato in base al merito e alle conoscenze linguistiche, ha svolto uno stage presso aziende legate soprattutto al commercio
Studenti a Malta 1

Tre settimane a Malta da ‘studenti lavoratori’ in nove aziende. E per qualcuno c’è stata anche una proposta di assunzione con un contratto di lavoro. Per 15 studenti delle classi terze e quarte del Liceo dell’istituto Salvatorelli-Moneta, l’alternanza scuola-lavoro continua a dare prospettive di crescita.

Accompagnati dalla tutor Alessia Montanucci e per una settimana anche dal docente Luigi Corradino, i ragazzi hanno alloggiato dal 10 al 29 giugno in un a Ta’ Xbiex. Il gruppo, selezionato in base al merito e al possesso della certificazione linguistica di conoscenza della lingua inglese a livello B1, ha svolto uno stage presso aziende legate soprattutto al commercio. Negozi, in particolare catene di abbigliamento, profumerie e attività che si occupano di marketing e affitto appartamenti. Ma anche realtà legate al turismo, come bed and breakfast e musei.

Un’altra tutor, quella aziendale, che i ragazzi hanno incontrato a Malta, ha tenuto quotidianamente i contatti con le aziende e fornito assistenza necessaria a tutto il gruppo. “Tutto è filato liscio – raccontano dalla scuola – e addirittura per molti di loro l’esperienza è sembrata anche troppo breve e avrebbero voluto restare ancora”. L’iniziativa rientra nella progettazione dei fondi Pon-Fse. Nel caso specifico si è trattato del progetto Learning by travelling, che ha ricevuto un finanziamento di 40mila euro.

Per l’istituto marscianese si tratta dell’ennesima esperienza che porta studenti oltre i confini nazionali. Sono stati tanti, in questi anni, gli scambi culturali, gli stage e i progetti Erasmus+, svolti in Germania, Francia e Inghilterra. E come sempre lo stesso istituto marscianese ha sempre ricambiato l’ospitalità, accogliendo molti ragazzi provenienti da istituti dei Paesi europei. “Sono molto soddisfatta – ha dichiarato la dirigente scolastica Franca Burzigotti – perché questa esperienza rappresenta un importante obiettivo anche per il nostro istituto. Alla base di tutto c’è un lavoro che ha richiesto tante energie da parte dei docenti progettisti e del personale scolastico. Progetti come questo sviluppano competenze trasversali fondamentali e confermano la vocazione internazionale del nostro liceo scientifico”. E nel viaggio-studio non è mancata la possibilità di vivere qualche ora da turisti, grazie alle escursioni all’isola di Comino, Gozo, Popeye village, famoso per aver ospitato le riprese del film ‘Braccio di ferro’ e anche una tappa al ‘Valletta film festival’, prima del rientro in Italia.

Questi i ragazzi che hanno partecipato: Andry Ivantsiv, Beatrice Cataldo, Ludovica Spaccino, Sara Ahabchane, Letizia Buconi, Nicola Scalzone, Giacomo Finocchi, Sibora Tava, Lubna Fathi, Mattia Marinelli, Valentina Antonelli, Federica Rosati, Camilla Caiello, Elena Costanzi, Mattia Massetti.

condividi su: