Il gruppo musicale composto da studenti e docenti, è nato all'interno di un Istituto scolastico di Todi per integrare e valorizzare i ragazzi con bisogni educativi speciali
bulls band todi

Nel ricco panorama locale delle band musicali ce n’è una che può essere definita, a ragione, speciale. Si tratta della “Bulls’ Band”, nata nei mesi scorsi in ambito scolastico con l’obiettivo di coinvolgere gli alunni con bisogni educativi speciali dell’istituto agrario in un progetto finalizzato alla valorizzazione e all’integrazione attraverso la musica.
Promotore dell’iniziativa Paolo Scatoloni, educatore della cooperativa sociale Polis, con la collaborazione della docente Anna Rita Piscini, tra le prime a sostenere l’iniziativa unica nel suo genere.

La band, dopo le prime prove, ha trovato un primo equilibrio ed ha iniziato a suonare in pubblico, in occasione di eventi scolastici e poi, durante l’estate, in alcune feste paesane e pub. Venerdì 23 settembre, il grande debutto, in occasione di una serata al Nido dell’Aquila, a Todi, dove la “Bull’ Band”, seppur in formazione ridotta e rimaneggiata causa ferie estive ha intrattenuto gli ospiti accorsi al museo delle Lucrezie per la conferenza “Bevimi, o Diva…” e per la degustazione organizzata da “Todi Terra di Vini” in occasione dell’apertura del Todi Festival.

Il gruppo musicale vede protagonisti Paolo Scatoloni, Anna Rita Piscini, Maria Minardo, Mattia Carloni, Manuel Metelli, Filippo Ciotti, Marco Bordacchini, Michaela Difazio, Gabriele Genzolini. Lo spirito è comunque quello di coinvolgere chiunque voglia unirsi, anche improvvisando, per apportare il proprio un contributo e rafforzare il messaggio.
In questa direzione si alternano nel gruppo docenti di sostegno, amici, mogli e mariti che offrono collaborazione preziosa per l’organizzazione. Guest star della serata al Nido dell’Aquila Massimo Tarani, Simone Minelli e Marco Schiavoni. Una formazione molto flessibile, dunque, da cui discende anche un repertorio molto vario, senza chiudersi in un solo genere musicale fisso.

condividi su: