È giunta al termine la quattro giorni organizzata da Anci Umbria, Aiccre, Anci Prociv e Federsanità in collaborazione con Regione Umbria in occasione della “Settimana Europea delle Regioni e delle Città” svoltasi a Bruxelles dal 7 al 10 ottobre. Giornate intense, ricche di appuntamenti istituzionali e workshop che hanno permesso di conoscere dal di dentro le istituzioni comunitarie sentendole non così lontane come sembrano dalle realtà dei nostri territori. Molti gli spunti su cui riflettere grazie ai vari approfondimenti a cui si è avuto modo di partecipare e che, direttamente e/o indirettamente, hanno interessato noi amministratori, con una conoscenza maggiore di quelle che sono le opportunità finanziarie, i nuovi programmi e le buone pratiche offerte dall’Unione Europea. Una ricchezza da sfruttare per una migliore gestione dei nostri territori e per il perseguimento degli obiettivi amministrativi prefissati.

È stata anche l’occasione per confrontarci con i nostri parlamentari europei, funzionari e dirigenti che operano all’interno dei diversi organi comunitari e per stringere nuovi legami con gli altri amministratori umbri presenti creando, così, una rete di relazioni atta a costituire la base per l’elaborazione di progetti comuni, come auspicato dai nuovi programmi comunitari.

Lavoreremo pertanto mettendo a frutto quanto appreso per il perseguimento del bene comune a vantaggio di tutta la collettività.

Un ringraziamento a chi ha organizzato questo viaggio e al mio sindaco Francesco Federici che mi ha dato l’opportunità di rappresentare Massa Martana in Europa.

condividi su: