Si inizia il 12 novembre con una trasferta al teatro Morlacchi per lo spettacolo “Il maestro e Margherita”
Commedia con schianto

La nuova Stagione di prosa del Teatro Concordia di Marsciano è stata presentata in Municipio nel pomeriggio di giovedì 17 ottobre alla presenza di rappresentanti dell’amministrazione comunale e di Bianca Maria Ragni, responsabile del circuito del Teatro Stabile dell’Umbria.  

La stagione 2019/2020 prende avvio in trasferta al Teatro Morlacchi martedì 12 novembre, con “Il maestro e Margherita”, spettacolo declinato su una storia d’amore e interpretato da Michele Riondino e dall’attrice marscianese Caterina Fiocchetti. È prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria con il contributo di Brunello Cucinelli spa. 

Ancora una produzione del Teatro Stabile, questa volta in collaborazione con la compagnia The Baby Walk, per il secondo appuntamento, in programma al Concordia, martedì 19 novembre. “Commedia con schianto, struttura di un fallimento tragico” è un viaggio dentro il mondo del teatro come specchio esistenziale del reale.  Giovedì 5 dicembre al Concordia arrivano David Riondino e Dario Vergassola con lo spettacolo “Astolfo sulla luna e altri viaggi fantastici nei poemi cavallereschi”, in cui ripercorrono con ironia alcuni dei passaggi più significativi dei poemi cavallereschi italiani. 

Il pianoforte, suonato da Guenda Goria, è invece il protagonista dello spettacolo “La pianista perfetta”, giovedì 23 gennaio 2020, in cui attraverso la musica si racconta la forza vitale di Clara Schumann, concertista di fama mondiale, la più grande pianista dell’ottocento, una donna coraggiosa, intellettuale e madre di otto figli.

Martedì 12 febbraio è la volta di “L’uomo, la bestia e la virtù”, con Giorgio Colangeli. Un classico pirandelliano che proprio nel 2019 ha festeggiato i 100 anni dal debutto sulle scene. 

Il successivo appuntamento è martedì 10 marzo con “Farsi fuori”, commedia che sviluppa, con risvolti anche paradossali, il tema della scelta della maternità nella società attuale. 

La Stagione si chiude giovedì 26 marzo con “Sempre domenica”, spettacolo che porta in scena, con giovani attori, paure e tensioni di una generazione che si alimenta di costanti contraddizioni tra sogni e vita reale.  

Ai 7 spettacoli in cartellone si aggiunge, giovedì 27 febbraio, un appuntamento fuori abbonamento con “Pulcinellesco”, di e con Valerio Apice, un viaggio dentro una delle più caratteristiche maschere italiane, ricco di contaminazioni e reinvenzioni.

Come sottolinea l’amministrazione, i temi degli spettacoli, selezionati con cura, sono socialmente impattanti. Si va dalla maternità in età adulta al ruolo della donna e della famiglia fino ad arrivare all’occupazione giovanile. Con il Teatro Stabile dell’Umbria è stato fatto un lavoro importante per mettere insieme una selezione di spettacoli pensati per un pubblico a trecentosessanta gradi, che comprende anche le scuole. L’obiettivo è riaffermare il teatro come spazio culturale alla portata di tutti. Un concetto, questo, ripeso anche da Bianca Maria Ragni del Teatro Stabile che a sua volta spiega come “il teatro, è un baluardo della vita cittadina, in grado di unire la contemporaneità dei temi alla classicità dei testi, confermandosi come un vero momento di scambio che unisce artista, scena e spettatore. Una bella alternativa allo schermo dello smartphone”.

  

Per ogni informazione circa la prelazione per gli abbonati della scorsa stagione ci si può rivolgere dal lunedì 21 a martedì 29 ottobre presso l’Ufficio cultura del Comune di Marsciano, tel. 075 8747247 – 0758742906, tutte le mattine dalle 9.00 alle 13.00 e il martedì e giovedì dalle 16.00 alle 17.30, oppure domenica 27 ottobre presso il Teatro Concordia, tel. 075 8748403, dalle 18.00 alle 20.00. Sempre presso il Teatro saranno poi messi in vendita i nuovi abbonamenti a partire da giovedì 31 ottobre e fino a venerdì 8 novembre. 

  

Info: Comune di Marsciano, Ufficio cultura 0758747247   

condividi su: