Intervista all'avvocato cassazionista tuderte che prosegue il suo impegno politico candidandosi al Consiglio regionale
ROSSIG[1]

Gigliola Rossi, avvocato Cassazionista, moglie e mamma di una bambina di 12 anni, è una delle candidate tuderti al Consiglio regionale.

Come e quando nasce il suo impegno politico? Ho scoperto tre anni fa che ho sempre avuto la passione per la politica. Infatti ho sempre ritenuto un dovere civico, conoscere, capire cosa fa la politica, che caratterizza la maggior parte dei rapporti sociali e la vita quotidiana. La mia prima esperienza, ovvero il mio primo impegno diretto in politica, è stato in occasione delle ultime elezioni comunali, candidandomi in una lista civica“.

Quando e come ha conosciuto la candidata Tesei: come si è arrivati alla sua candidatura? “Io sono un avvocato, e conosco Donatella da sempre, è una Collega che stimo sia professionalmente che sul piano politico. La mia candidatura nasce quando amici di Umbria Civica, che fa parte della coalizione a sostegno di Donatella Tesei, mi hanno contattato e mi hanno offerto questa opportunità”.

Di quali tematiche intende occuparsi più nello specifico nell’ultimo scorcio di campagna elettorale?Di quello di cui mi occupo tutti i giorni: il bene delle persone, la loro qualità della vita, il poter vivere un’esistenza serena e nelle migliori condizioni possibili. Faccio questo attraverso il mio lavoro, facendo l’amministratore di sostegno, applicando principi di rispetto, collaborazione e sensibilità a tutti coloro con i quali mi rapporto. Voglio fare politica e amministrare nello stesso modo. Il mondo del sociale, non può stare nelle mani di chi non si confronta quotidianamente con i problemi delle persone e delle famiglie. La mia esperienza professionale mi ha insegnato questo e questa dote voglio portare nella pubblica amministrazione”.

Una candidatura civica ma anche di territorio: quali sono per il suo schieramento le istanze locali?Il territorio e le sue istanze sono alla base della candidatura di Donatella Tesei, che, non a caso viene da un piccolo comune.
Il mio impegno sarà rivolto al miglioramento delle infrastrutture locali, alla difesa e al miglioramento dei servizi ospedalieri ma soprattutto mi batterò per creare lavoro ed occupazione sul nostro territorio. Il lavoro rimane la grande priorità di Todi e della Media Valle del Tevere e come consigliere regionale farò di questa esigenza il mio principale obiettivo per i prossimi cinque anni“.

 

condividi su: