Mercoledì 13 novembre, alla Cittadella Agraria di Todi, tappa dell'evento globale dedicato alle potenzialità delle tecnologie geografiche
gisday-todi

Torna il GISDay, torna in Umbria, torna a Todi, dove è stato ospitato per la prima volta nel 2012. Il GISDay, l’appuntamento annuale per celebrare in tutto il mondo la cultura e la tecnologia geografica, si svolgerà mercoledì 13 novembre, a partire dalle 14:30 fino alle 19, negli spazi della Cittadella Agraria, dedicando la giornata alla formazione specializzata e alla condivisione degli strumenti GIS per gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

Due i workshop dedicati ai professionisti del settore agronomico (agronomi e periti agrari) e ai geometri. A seguire verranno illustrate in una tavola rotonda le applicazioni innovative di tecnologia, raccolta dati, visualizzazione delle informazioni geospaziali e pensiero guidato, che attraverso la tecnologia dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) hanno contribuito ad accorciare le distanze con gli obiettivi fissati dall’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

L’iniziativa di Todi si svolgerà in contemporanea con centinaia di organizzazioni in tutto il mondo, come avviene ormai dal 1999, allo scopo di condividere gli obiettivi raggiunti e per accendere l’immaginazione dei futuri innovatori e utilizzatori delle tecnologie GIS. Il tutto con una esposizione dinamica dei progetti messi in campo nei diversi ambiti della vita economica e sociale e che in qualche misura possono contribuire al raggiungimento dei 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Ciascun progetto raccontato sarà affiancato all’obiettivo specifico di Agenda 2030 adottata dalle Nazioni Unite per contribuire allo sviluppo globale, promuovere il benessere umano e proteggere l’ambiente. Saranno esposti obiettivi relativi alla diminuzione della povertà nel mondo, alla salvaguardia di specie a rischio estinzione, all’accesso all’assistenza sanitaria, a modelli sostenibili di produzione e consumo.

La tavola rotonda si caratterizzerà per una carrellata di casi d’uso che mostra come le tecnologie GIS sono all’avanguardia nello scenario globale e offrono supporto nell’analisi dati, monitoraggio, visualizzazione e comunicazione. “È in questo modo – commenta il professor Antonio Boggia dell’Università di Perugia – che si può concretizzare uno dei postulati della sostenibilità, l’approccio dal basso, la capacità dei territori di essere i veri driver della sostenibilità, la vera guida per la formulazione delle politiche per lo sviluppo sostenibile”.

Programma e informazioni: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-gisday-2019-in-umbria-il-gis-per-lo-sviluppo-sostenibile-79314683353

condividi su: