Oggi a Perugia centinaia di studenti sono scesi in piazza con Altrascuola – Rete degli Studenti Medi Umbria, con un corteo partito da Piazza Partigiani e che ha attraversato tutte le vie del centro, per gridare a gran voce alle istituzioni e alla politica: il nostro tempo è adesso! La narrazione di una classe studentesca demoralizzata e rassegnata è più che mai inadeguata ad un periodo storico che necessita del nostro contributo e delle nostre risposte: il motore del cambiamento siamo noi. Chi è sceso oggi in piazza con noi lo ha fatto perché convinto che partendo dalla scuola e dagli studenti si può costruire una società diversa, più giusta, in cui tutti e tutte vedono garantito il proprio diritto al futuro: è giunto il momento di dimostrarlo.

Continuiamo a batterci per un sistema scolastico gratuito, aperto, inclusivo, che metta al centro i nostri bisogni, le nostre aspirazioni e le nostre potenzialità, che garantisca a tutti il diritto allo studio, che assolva al fondamentale ruolo di ascensore sociale e che sia finalmente strumento di emancipazione e di realizzazione dell’individuo.
La piazza non è che l’inizio di un lungo percorso di lotta e contrattazione, per invertire la tendenza degli ultimi anni e pretendere un rifinanziamento della scuola pubblica, investimenti in diritto allo studio, in edilizia e in welfare, finché al ruolo sociale dello studente non sarà conferita la centralità che merita.

Pretendiamo che le istituzioni ci mettano a disposizione gli spazi di rappresentanza che ci spettano e che prestino davvero attenzione alla portata rivoluzionaria del nostro messaggio. Se al futuro che ci aspetta e al presente che viviamo non esiste altra risposta che la nostra, noi siamo ancora pronti a darla, e a lottare per farlo.

condividi su: