La comparazione dei dati numerici relativi ai risultati delle elezioni regionali, nazionali (solo Camera) ed europee (classificabili tutte come elezioni politiche) ottenuti nell’ultimo decennio dalle principali forze politiche nell’ambito del comune di Todi evidenzia un andamento abbastanza simile a quello dei dati elettorali in ambito regionale, non senza qualche differenziazione.

Nel comune di Todi Il numero degli elettori, in tale decennio, è oscillato tra il massimo di 13.820 nelle elezioni regionali del 2010 e il minimo di 12.758 nelle elezioni della Camera 2018. Il numero dei votanti è variato tra un massimo di 10.245 (77,47%) nelle elezioni della Camera 2013 e un minimo di 7.368 (54,91%) nelle elezioni europee del 2014.

Il Partito Democratico (PD) nelle elezioni europee del 2009 ha ottenuto 3.620 voti (nelle elezioni della Camera dei deputati dell’anno precedente ne aveva conseguiti 4.056), nelle elezioni regionali del 2010 ne ha persi 1.565, mentre in quelle della Camera del 2013 ne ha riconquistati 733 e nelle elezioni europee del 2014 ulteriori 645, arrivando a quota 3.433 voti, 187 di meno di quelli del 2009 diversamente dall’andamento crescente dei voti in ambito regionale. Nelle elezioni regionali del 2015 ha di nuovo perso 1.691 voti, in quelle della Camera del 2018 ne ha riconquistati 236, per poi riperderne 491 nelle europee del maggio 2019. Infine nelle regionali del 27 ottobre scorso, ancora diversamente dal dato regionale in perdita, ne ha recuperati 110, attestandosi a 1.597 voti ma avendo perso in proporzione nel decennio notevolmente di più che a livello regionale. Il PD, nel decennio considerato, ha avuto un calo di consensi pari a 2.023 voti a Todi e a complessivi 80.660 voti in Umbria.

Il Movimento 5 stelle (M5S), che non ha partecipato né alle elezioni europee del 2009 né alle regionali del 2010, nelle elezioni della Camera dei deputati del 2013 ha conseguito 2.461 voti, in quelle europee del 2014 ne ha persi 1.351 e in quelle regionali del 2015 ne ha persi altri 586, scendendo a 524 voti, in proporzione di più che a livello regionale. Nelle elezioni della Camera del 2018 ha però recuperato gran parte delle perdite raggiungendo la cifra di 1.961 voti, mentre nelle elezioni europee 2019 ha riperso 1.198 voti e nelle regionali 2019 altri 436, attestandosi a 327 voti e perdendo in proporzione nel decennio di più che a livello regionale. Il M5S, nel periodo 2013-2019, ha avuto un calo di consensi pari a 2.134 voti a Todi e a complessivi 112.006 voti in Umbria.

Il Popolo della Libertà (PdL, cioè FI, AN ed altri minori) nelle elezioni europee del 2009 ha conseguito 3.542 voti (nelle elezioni della Camera dei deputati dell’anno precedente aveva preso 4.707 voti), nelle elezioni regionali del 2010 ne ha persi 563 e in quelle della Camera del 2013 altri 350, attestandosi a 2.629 voti e perdendo in proporzione notevolmente di meno che a livello regionale. Il PdL, nel periodo 2009-2013, ha avuto un calo di consensi pari a 913 voti a Todi e a complessivi 81.174 voti in Umbria.

La rinata Forza Italia (FI) nelle elezioni europee del 2014 ha ottenuto 1.221 voti e in quelle regionali del 2015 ne ha persi 683, recuperandone 609 nelle elezioni della Camera del 2018, salvo poi riperderne 646 nelle elezioni europee del maggio 2019 e recuperarne 79 nelle regionali 2019, attestandosi a 580 voti e perdendo in proporzione un po’ di meno che a livello regionale. FI, nel periodo 2014-2019, ha avuto un calo di consensi pari a 641 voti a Todi e a complessivi 43.026 voti in Umbria.

La lega Nord (LN) nelle elezioni europee del 2009 ha ottenuto 301 voti (nelle elezioni della Camera dei deputati dell’anno precedente aveva conseguito 248 voti), nelle elezioni regionali del 2010 ne ha aggiunti 20, diversamente dal dato negativo a livello regionale e nelle elezioni della Camera 2013 ne ha persi 265, scendendo a 56 voti. Nelle elezioni europee del 2014 ha conseguito 220 voti, nelle regionali 2015 ne ha aggiunti 885 e nelle elezioni della Camera 2018, con la nuova denominazione di Lega (L), altri 1.368 per arrivare a 2.473 voti. Nelle elezioni europee 2019 ne ha ottenuti altri 1.169 raggiungendo la cifra di 3.642, salvo perderne 246 nelle regionali 2019, attestandosi a 3.396 voti e crescendo in proporzione di più che a livello regionale. La LN o L, nel decennio considerato, ha avuto in Umbria una crescita di consensi pari a 3.095 voti a Todi e a complessivi 136.124 voti in Umbria.

Fratelli d’Italia (FdI), nelle elezioni della Camera del 2013, due mesi dopo la sua fondazione, ha ottenuto 447 voti, nelle elezioni europee del 2014 ne ha aggiunti 38 e nelle regionali 2015 altri 284 arrivando a quota 769, diversamente dall’andamento in calo a livello regionale. Nelle elezioni della Camera 2018 ha perso 257 voti e in quelle europee 2019 ne ha persi altri 57 riscendendo a quota 455, diversamente dall’andamento crescente dei voti a livello regionale. Nelle ultime regionali 2019 ha riconquistato tutti i voti persi e ne ha aggiunti 213, attestandosi a 982 voti. FdI, nel periodo 2013-2019, ha avuto in Umbria una crescita di consensi pari a 535 voti a Todi e a complessivi 28.880 voti in Umbria.

condividi su: