Condividi su facebook
Condividi su twitter
Lo spettacolo, secondo appuntamento della Stagione di Prosa, è in programma martedì 19 novembre alle ore 21.00
Commedia con schianto 2

Per il secondo appuntamento con la Stagione di Prosa del Teatro Concordia, arriva a Marsciano martedì 19 novembre alle ore 21.00 “Commedia con schianto. Struttura di un fallimento tragico”, per la regia di Liv Ferracchiati, artista e autore tuderte. Nel cast Caroline Baglioni, Michele Balducci, Elisa Gabrielli, Silvio Impegnoso, Ludovico Röhl, Alice Torriani e Giorgio Crisafi, che presta la voce ad Aristofane.

Questo spettacolo, prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria in collaborazione con la compagnia The Baby Walk, è uno sberleffo al sistema teatrale e all’indecifrabilità dell’esistere.

Un giovane autore, in parte affermato, in parte no, sta elaborando il suo ennesimo testo teatrale e lo fa durante le prove con gli attori. Il tema è la scrittura come strumento di conoscenza della vita.

Per l’autore la cosa più importante è lo slancio creativo e, vista la pressione del sistema produttivo, inizia a scrivere quanto gli accade, a sviluppare sulla carta il potenziale non colto. A un certo punto realtà e invenzione si accavallano, le scene diventano troppo caotiche e qualcosa va storto. La confusione esistenziale rispecchia quella professionale e durante la conferenza stampa si rende conto che quello che sta producendo è un saggio di autoanalisi dei suoi stessi comportamenti. Ovviamente, anche quanto succede durante la conferenza stampa finisce d’ufficio nel copione, dove tutto viene messo a nudo pubblicamente, come in una telecronaca. 

In questo testo, ormai prossimo al debutto, ha raccontato la parte più privata di sé. Dalla donna che c’era prima e che poi è sparita rovinandogli la vita, alla insofferenza verso un sistema teatrale che lo stritola. Arriva allora una crisi esistenziale, che lo porterà a interrompere la stesura del testo a pagina 17 e che combatterà mangiando pere, simbolo di dipendenza e conforto. 

La satira sul sistema teatrale e il gioco metateatrale stesso sono dei pretesti per raccontare la storia di uno smarrimento esistenziale di una generazione senza padri, che cerca di ricostruire le proprie basi artistiche e umane su un vuoto di senso.

I biglietti possono essere prenotati telefonicamente, tutti i giorni dalle 09.00 alle 13.00 e il giovedì dalle 16.00 alle 17.30, presso l’ufficio cultura del Comune di Marsciano, tel. 0758747247 e 0758742906, a partire da tre giorni prima dello spettacolo, o presso il botteghino del Teatro Concordia a partire dal giorno prima dello spettacolo dalle 17,30 alle 19,30, tel. 075 8748403. Si può prenotare telefonicamente anche al Botteghino Telefonico Regionale del Teatro Stabile dell’Umbria, tel. 07557542222, tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20, fino al giorno precedente lo spettacolo. I biglietti prenotati vanno ritirati mezz’ora prima dello spettacolo, altrimenti vengono rimessi in vendita.   

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter