Condividi su facebook
Condividi su twitter
 Il concerto evento, vertice artistico del IV Festival di musica sacra di Todi, con musiche di Mozart e Schumann
l_-tutto-il-virtuosismo-di-grigorij-sokolov-al-lac-ju9x

Grigorij Sokolov, considerato uno dei massimi pianisti viventi, terrà un concerto a Todi domenica 16 febbraio al Teatro Comunale. Sokolov ha un repertorio tra i più vasti: in pubblico ha suonato dalla musica di Perotinus fino ai compositori contemporanei.
Nella sua carriera Grigorij Sokolov ha suonato nelle più importanti sale e ha collaborato con orchestre quali Philharmonia di Londra, Concertgebouw di Amsterdam, New York Philharmonic, Münchner Philharmoniker, Wiener Symphoniker, Montreal Symphony, Orchestra del Teatro alla Scala, Filarmoniche di Mosca e di San Pietroburgo. Più di duecento sono i direttori con cui ha condiviso il palcoscenico e tra questi MyungWhung Chung, Valery Gergiev, Herbert Blomstedt, Neeme Järvi, Sakari Oramo, Trevor Pinnock, Andrew Litton, Walter Weller, Moshe Atzmon.

Da diversi anni Sokolov ha deciso di dedicare la sua attività concertistica esclusivamente al recital per pianoforte solo ed è uno dei pochi pianisti ad essere presente nelle maggiori sale europee ogni anno. Nel caso di Todi il concerto-evento è l’appuntamento di punta del IV Festival di musica sacra di Todi, a cura di E.T.A.B. e Suoni dal Legno, con la direzione artistica del Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma e con il Patrocinio del Comune di Todi e della Regione Umbria. In programma a Todi le musiche di Mozart e Schumann.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter