Condividi su facebook
Condividi su twitter
Le due associazioni tuderti, hanno voluto fornire il loro sostegno all’ospedale di Pantalla, per l’acquisto di respiratori polmonari
donazioni pantalla

Aumenta il numero delle donazioni in favore dell’ospedale della Media Valle del Tevere di Pantalla. Oggi è giunta notizia di una importante donazione da parte dell’associazione ASD ARCUS TUDER. “Come associazione – fa sapere il il suo presidente Carlo Rellini – abbiamo aderito alla raccolta fondi per l’ospedale della MVT, contribuendo all’acquisto di respiratori polmonari per la rianimazione.
Come presidente voglio ringraziare tutti gli iscritti all’Arcus Tuder e gli Sbandieratori e Musici Arcus Tuder di Todi per aver aderito in modo unanime e generoso.
Ricordo a chi volesse fare la sua donazione personale che sarebbe meglio effettuarla entro sabato 28 marzo. Grazie a tutti”.

Anche l’associazione Marinai d’Italia, sezione di Todi, ha voluto dare il proprio contributo alla causa. “In questi momenti di grave emergenza nazionale – si legge in una nota del presidente dell’ANMI Renzo Boschi – mentre assistiamo alla lotta di eroici medici ed infermieri in prima linea contro il virus, all’enorme sacrificio di tutti coloro che operano, a rischio della propria incolumità, per tenere informata, rifornire ed alimentare la popolazione, la nostra Associazione non vuole essere da meno ed ha voluto contribuire con la donazione di 250 euro per sostenere l’Ospedale della Media Valle del Tevere per l’acquisto di un respiratore polmonare per la rianimazione. 

Sono sicuro che, ovunque sia uno di noi, dimostri quello che siamo, disciplinati, tenaci, solidali e bravi cittadini italiani, forti dell’esperienza acquisita anche durante il servizio in Marina.
L’A.N.M.I di Todi, dopo aver effettuato la donazione anche di un defibrillatore all’Amministrazione Comunale, si rende partecipe alla vita sociale della città con l’augurio che, tutti insieme, si possa superare questo terribile momento più forti di prima”. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter