Condividi su facebook
Condividi su twitter

Ospedale di Pantalla,  è il problema che affligge ormai da tempo i 60.000 abitanti della Media Valle del Tevere. L’attuale maggioranza che governa la nostra Regione ed in particolare L’Assessore alla Sanità Geometra Luca Coletto, ha fatto tanti di quegli annunci sulla riapertura dei Reparti,  che stentiamo a ricordarne le date.

Sta di fatto che attualmente i ricoveri COVID presso l’Ospedale della Media Valle del Tevere si contano sulle dita di una mano, ma la situazione resta immutata. 

La Presidente della Regione Donatella Tesei e lo stesso Assessore Coletto avevano parlato di ripristino di tutti i Reparti e di un potenziamento dell’Ospedale, ma in realtà a tutt’oggi solo parole al vento. Non una data rispettata di quelle sbandierate, non un crono-programma per le riapertura dei Reparti. Gli ambulatori sono un’altra cosa. Tutto ciò a vantaggio di altri territori  meglio  attrezzati con le apparecchiature provenienti dall’Ospedale di Pantalla ed alcune anche donate dai cittadini della Media Valle del Tevere.

Caro Sindaco Antonino Ruggiano, apprezziamo il Consiglio Comunale svolto, i documenti approvati e le iniziative prese, ma i risultati dove sono?

Attualmente una cittadina di Todi siede in Consiglio Regionale e non crediamo di essere stati distratti, se affermiamo di non esserci accorti della sua incisiva azione su di un problema così prioritario per Todi e per l’intera Media Valle del Tevere. Potremmo avere l’onore di conoscere quale sia il progetto sanitario della Lega e del Centro Destra per la Città di Todi e per la Media Valle del Tevere?

In quanto quello che sta accadendo non crediamo sia frutto di incapacità, ma un preciso disegno politico che vede Todi subalterna a logiche di Partito ed a territori evidentemente meglio rappresentati.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter