Condividi su facebook
Condividi su twitter
Sciurpa, la cui nomina all’agenzia regionale è arrivata durante l’assemblea con la presidente Tesei, succede a Marco Giulietti
Michela sciurpa

L’assemblea di Sviluppumbria alla quale ha partecipato la Presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, ha nominato il nuovo amministratore. Si tratta di Michela Sciurpa che succede a Marco Giulietti.
La presidente Tesei a nome di tutta la Giunta ha ringraziato Giulietti per quanto fatto ed ha augurato un buon lavoro a Michela Sciurpa “che – ha sottolineato Tesei – saprà mettere a disposizione dell’importante Agenzia regionale la sua professionalità, le sue conoscenze e l’esperienza imprenditoriale”. 

Sviluppumbria è l’Agenzia Regionale che da oltre 40 anni sostiene la competitività e la crescita economica dell’Umbria seguendo gli indirizzi di programmazione regionale. Attraverso le diverse professionalità interne progetta interventi per il supporto alla creazione e allo sviluppo d’impresa per i processi di innovazione e internazionalizzazione delle PMI dell’Umbria.
Michela Sciurpa è un’imprenditrice umbra, socia – attraverso la holding di famiglia – e responsabile delle relazioni esterne e istituzionali di Vitakraft Italia. Ha conseguito due lauree e un dottorato di ricerca in Internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese. 

Nel 2008 è stata visiting student presso la Columbia University di New York per una specializzazione in International Trade e nel 2009 ha completato il master in Studi Diplomatici. Ha svolto un internship al Ministero degli Affari Esteri presso la Direzione Generale per l’Integrazione Europea. 

È stata consulente dell’Ocse di Parigi, ha collaborato con l’Ateneo perugino per lo sviluppo delle relazioni con la Federazione Russa ed è stata la prima italiana assunta dall’Università di Finanza a Mosca per la docenza di Strategia d’Impresa. Attiva nella gestione delle strutture ricettive di famiglia, ha fondato ed è presidente di UMBRE, una rete d’impresa fra cinque imprenditrici.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter