Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il rifinanziamento totale è di 3 milioni di euro, con il 55% destinato alla rupe di Orvieto
colle-todi

Tre milioni di euro a favore dei Comuni di Orvieto e Todi per la manutenzione delle opere di consolidamento di rupe e colle finanziate a fine anni Ottanta da una legge speciale dello Stato, che permise di riqualificare i due centri storici.
Il 55% dei 3 milioni spetteranno ad Orvieto, mentre il restante arriverà a Todi. Seviranno, appunto, per dare continuità alle opere ciclopiche che furono realizzate negli anni Novanta al fine di evitare frane, smottamenti, scivolamenti a valle, ma che per per continuare nell’opera di recupero della città e delle sue pendici.
Trentacinque anni dopo, la legge speciale è del 1985, arrivano dunque nuove risorse. Un precedente stanziamento integrativo fu accordato solo alla fine degli anni Novanta.
Giovedì 30 luglio, il Consiglio comunale di Orvieto inserirà la somma all’interno del piano delle opere pubbliche che viene portato all’approvazione con il bilancio preventivo.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter