Condividi su facebook
Condividi su twitter
Aumento dei contagi stabile in Umbria, con un modesto aumento dei ricoverati, 2 le persone in rianimazione; oltre 12 mila i tamponi effettuati
coronavirus provetta

Nella settimana dal 28 agosto al 4 settembre, l’andamento epidemiologico del virus COVID-19 in Umbria, ha fatto registrare un nuovo aumento dei casi, anche se è rimasto sostanzialmente stabile, con 133 nuovi casi (la settimana scorsa se ne erano verificati 139) e con gli attualmente positivi che da 234 sono passati a 332 (+ 98). 

I guariti sono cresciuti da 1427 a 1462 (+ 35); i ricoveri totali sono passati da 12 a 14 (+ 2), di cui 3 in rianimazione (+3). I decessi sono 80 (invariato). Nel corso della mattinata di oggi, l’Azienda ospedaliera di Perugia ha comunicato il decesso di una persona ricoverata nel reparto di Terapia intensiva, che porta a 81 il numeri dei decessi e a 2 il numero delle persone in Terapia intensiva.

Il totale delle persone attualmente in isolamento è 1905 rispetto alle 1743 (+ 162) del 28 agosto, e di queste sono in isolamento contumaciale 318 rispetto alle 222 del 28 agosto (+ 96). Alle ore 8 di questa mattina il numero complessivo dei tamponi effettuati è di 162.240, rispetto ai 149.916 effettuati alla data del 28 agosto, con un aumento di 12.324 tamponi.

Il paziente ufficialmente guarito è chi risulta negativo in due test consecutivi, effettuati a distanza di 24 ore uno dall’altro.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter