Condividi su facebook
Condividi su twitter
Nel corso dell'incontro sono stati illustrati gli strumenti finanziari di supporto e sostegno al sistema imprenditoriale
toniaccini sviluppumbria

Le aziende artigiane della ceramica derutese sono pronte a un nuovo inizio e a collaborare con Sviluppumbria: è quanto emerso ieri pomeriggio, durante l’incontro, avvenuto nella sala del Consiglio comunale, con Sviluppumbria. Promosso dal Comune di Deruta, hanno preso parte i membri della giunta, sindaco Toniaccini e il Comitato degli artigiani, rappresentato dalla presidente Annalisa Mordenti.

Il sindaco, nel fare gli onori di casa, ha sottolineato “l’importanza di attivare una collaborazione proficua e duratura con Sviluppumbria: “Mi auguro – ha commentato – che questo sia il primo di una serie di incontri. Oggi serve concretezza per far sopravvivere le nostre aziende, unitamente a una chiara visione sul dopo pandemia. In questo quadro così destabilizzato, è fondamentale ripartire insieme, creare sinergie e noi siamo felici di aver costruito le condizioni perché ciò accada. Gli spazi di collaborazione ci sono”.

La presidente Sciurpa ha parlato di un nuovo corso e approccio di Sviluppumbria che “torna sui territori, ascolta le loro esigenze e si rende anche da tramite con la Regione dell’Umbria, per facilitare la circolazione delle informazioni e delle idee”. Ha quindi aggiunto quanto sia fondamentale “unire le forze non solo fra i diversi livelli istituzionali, ma anche con le imprese, per lavorare insieme a una rapida ripresa e rilancio dell’economia umbra”.

La presidente Mordenti ha evidenziato le necessità del settore: “Abbiamo bisogno di rinnovare il nostro brand, di potenziare la nostra scuola d’arte, di rafforzare l’attrattività turistica”. In proposito, la presidente Sciurpa ha risposto che “Deruta è sicuramente un brand nel brand: noi ci occuperemo di organizzare fiere per il turismo, di promuovere nuovi prodotti turistici, di favorire il turismo esperenziale, ma spetta alla Regione il compito della comunicazione del brand”.

Nel corso dell’incontro sono stati illustrati gli strumenti finanziari di supporto e sostegno al sistema imprenditoriale, molti dei quali nuovi, di cui dispone l’Agenzia regionale: dai bandi sull’internazionalizzazione delle imprese, all‘innovazione e agli investimenti produttivi. Si è parlato della partecipazione a fiere in senso tradizionale, in formato digitale, o con formula mista.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter