Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il bacino naturalistico al 29esimo posto a livello nazionale del concorso del FAI
Bacino del Rio Grande, Amelia (TN) - Foto Sergio Chiappafreddo (C) FAI (1)

Il concorso “Luogo del cuore” promosso dal FAI, il Fondo Ambientale Italiano, ha decretato nel bacino del Rio Grande di Amelia il più votato tra quelli umbri: ha conquistato 9.486 voti, che gli permettono di attestarsi al 29esimo posto a livello nazionale.
In Umbria si sono posizionati sopra le duemila preferenze la Madonna della valle a Bevagna (5.023 voti e 75esimo posto), la cappella Salus infirmorum di Perugia (4.951 voti e 78esimo posto), il complesso monumentale di San Girolamo a Spello (3.409 voti e 118esimo posto), il borgo di Piaggia tra Spoleto e Norcia (3.209 voti e 127esimo posto), l’abbazia di Badia Petroia a Città di Castello (2.592 e 168esimo posto) e il belvedere dalla pineta di Castel Viscardo (2.563 voti e 170esimo posto).
Sono stati in tutto 39.500 i luoghi segnalati in 6.504 comuni italiani. Il più votato a livello nazionale c’è la ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza, con 75.586 voti, al secondo con 62.690 preferenze troviamo il Castello di Sammezzano a Reggello (Firenze), al terzo con 43.469 il Castello di Brescia, al quarto con 40.521 via delle Collegiate di Modica, a Ragusa.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter