Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il sindaco ritiene necessario l'urgente arricchimento nella dotazione organica dell'Afor regionale di operai forestali, cosicché il territorio dell'orvietano su questo ottenga la giusta attenzione che merita
pineta-del-monte-peglia

Il sindaco di San Venanzo, Marsilio Marinelli chiede più operai forestali. In una nota chiede alla Regione e all’Afor di provvedere: “Faccio propria l’interpellanza del consigliere comunale del gruppo Misto del Comune di Orvieto Stefano Olimpieri che richiede l’attivazione nei confronti della Regione Umbria e dei vertici dell’Afor regionale affinchè il territorio dell’orvietano possa essere dotato di un numero adeguato di operai forestali, tenuto conto che il nostro territorio nel corso degli anni ha subito una rilevante riduzione di personale forestale in una percentuale molto più elevata rispetto alle altre realtà della regione. 

Proprio in questi giorni, inoltre, come amministrazione comunale abbiamo sottoscritto una convenzione con l’Afor per l’utilizzo di personale forestale per lo svolgimento di servizi quali la manutenzione del verde, la manutenzione stradale ed altri appositi servizi previsti nella convenzione suddetta. Resta necessario, anche per queste attività che possono essere svolte a favore dei Comuni, l’urgente arricchimento nella dotazione organica dell’Afor regionale di operai forestali, ben aldilà di quanto previsto nell’ultimo avviso pubblico per assunzione a tempo determinato di operai forestali, la cui procedura è in corso. 

Concordo ancora con il consigliere Olimpieri che è ormai necessario e non più rinviabile un riequilibrio tra le 5 aree in cui è suddivisa l’Afor regionale rispetto al numero di operai. Non è certamente più tollerabile che il territorio dell’orvietano su questo non ottenga la giusta attenzione che merita”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter