Condividi su facebook
Condividi su twitter

Todi Civica, attraverso una formale interrogazione, ha posto all’attenzione dell’amministrazione comunale due problematiche che interessano il ponte antico sito in località Pontecuti.
Sul ponte, di notevole importanza sia sul piano storico che infrastrutturale, nel corso degli anni sono stati realizzati alcuni interventi invasivi. Uno è quello relativo all’installazione di lampioni luminosi ( realizzato dalla Giunta Ruggiano nel corso della sua prima legislatura ), molto apprezzati dalla popolazione,  mentre il secondo, più recente, è stato fatto per realizzare il passaggio di tubature a servizio del nuovo Depuratore cittadino.

Il ponte, che  svolge una funzione di collegamento fondamentale fra le due zone abitate della frazione, è anche uno degli accessi principali alla città di Todi, soprattutto per chi arriva dal territorio dell’orvietano ed è molto frequentato anche da pedoni di ogni età. Tuttavia, dopo l’installazione dei lampioni, ancorati a basamenti (che alzano il piano della strada) in alcuni tratti, il camminamento sembra non essere sufficientemente protetto dalla balaustra. Allo stesso modo, dopo l’apposizione delle tubature, la strada riasfaltata, a detta di molti cittadini, non è stata riportata nelle condizioni antecedenti i lavori. 

Per tali motivi si chiede di sapere se vi sia una relazione tecnica degli uffici preposti che certifichi che le attuali condizioni della balaustra del Ponte di Pontecuti abbiano i requisiti di legge per la sicurezza dei cittadini, e in caso contrario di valutare soluzioni di messa in sicurezza, nonché di verificare se i lavori di ripristino del manto stradale siano stati ultimati ed eseguiti a regola d’arte. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter