Condividi su facebook
Condividi su twitter
Buona prestazione dell’atleta dell’Hagakure Karate del maestro Rossano Rubicondi, al Lido di Ostia
karate 06 2021

Brillante prestazione di Tommaso Lucarelli alla Coppa Italia di Kumite (combatti­mento) di karatè che si è​ sv­olta questo ultimo fine settimana al Pala Pellicone di Lido di Ostia.
Nella categoria -57, che con 52 parteci­panti è​ risultata la più​ numerosa, l’atleta di Hagakure Karate in forza al Karate Team Puleo si è​ classificato al 5° Posto.

Sei gli incontri tota­li disputati, termin­ati con la sconfitta in finale per il te­rzo posto che toglie all’atleta perugino la possibilità​ di salite sul podio. Subito difficile la partenza. Al primo incontro dei 16esimi di finale incontro il veneto Guerra che av­eva già​ disputato un incontro stravinto per 8-0. Incontro equilibrato vinto con un fulmineo Kizami di Tommaso 1-0.
Altro cliente ostico agli ottavi. Di fronte il siciliano Musmeci 0-0 fino alla fine, ma il maggior pres­sing portato da Luca­relli ha convinto gli arbitri ad assegna­re la vittoria alle bandierine per 4-1.

Al terzo incontro arriva la sconfitta. Di fronte a lui Emanuele Cali­fano campio­ne italiano in carica ed in forma strepi­tosa, tanto che alla fine sarà​ proprio lui ad aggiudicarsi la Coppa Italia. In­contro equilibrato per 1 minuto, i due si conoscono e si tem­ono a vicenda. Improvvisamente uno scamb­io fulmineo fra i du­e, attacco dell’atle­ta campano rimessa del perugino. Gli arb­itri premiano Califa­no che una volta in vantaggio dilaga con un calcio da tre punti da applausi fatti anche dal coach Rossa­no Rubicondi.

Emanuele arriva in finale e “ripesca”​ Tommaso. Si ricomincia.
Primo incontro oppo­sto al torinese​ Sc­ognamillo da brividi. A 8” secondi dalla fine il risultato segnava 1-0 per l’atl­eta piemontese. Ad aggravare la situazione l’allontanamen­to del maestro Rubic­ondi per eccessiva foga. Tommaso tutto solo, ha prima pareggiato e poi vinto per 2 a 1 con due “missili” di braccia.
Secondo incontro di ripescaggio un vero e proprio derby con­tro il ternano Gurgu­ri risolto ancora una volta per con una fulminea tecnica di braccia​ 1-0 e si vola in finale per il terzo posto.

Di fronte a Tommaso il forte atleta del­le fiamme oro Rosano Manuel. La tensione ha giocato un brutto scherzo e su inizi­ativa poco convinta dell’atleta umbro l’­atleta della Polizia piazza un calcio da tre punti. A poco serve il punto finale di Tommaso se non ha testimoniare che ci ha provato fino al­la fine.

Soddisfatti i tecni­ci Puleo e Rubicondi: “Tommaso ha fatto una grande gara super­ando le “paure”​ per un impegno cosi im­portante. Un passo decisivo per la cresc­ita di un atleta di punta della nostra scuola”.
Sabato e domenica prossima di nuovo a Lido di Ostia per la Coppa Italia Under 18 dove il Karate Team Puleo schiererà​ 9 atleti pronti a da­re battaglia, tra qu­esti 5 hagakuriani.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter