Condividi su facebook
Condividi su twitter

Con felicità ed orgoglio abbiamo appreso che il Comune di Marsciano, in occasione della 28ma Assemblea nazionale dell’Anci, ha ricevuto il premio nazionale “VIVI – Premio territorio vivibile” nell’ambito della categoria “Illuminazione Pubblica”, con riferimento al progetto di affidamento in concessione della gestione degli impianti di pubblica illuminazione integrata dalla fornitura d’energia ed interventi di adeguamento.

Ciò ha generato solo effetti positivi, come dimostrato da un notevole risparmio per le casse dell’Ente, dalla progressiva diminuzione del costo dell’energia elettrica e non ultimo anche dalla riduzione del costo del personale in antecedenza addetto alla gestione delle varie fatture. Siamo stati sempre convinti della validità di quel progetto che oggi sta dando i suoi frutti in termini anche di efficientamento energetico e riduzione dell’inquinamento.

La stipula del contratto tra l’azienda Telux e il Comune di Marsciano risale al 21/03/2019 ed è il risultato del lavoro dell’Amministrazione Todini, lavoro che fu avviato e studiato nel 2018 e che già a metà maggio 2019 vedeva la sostituzione dei primi punti luce con la tecnologia Led, prima a livello del capoluogo e poi verso le 18 frazioni comunali.

Nei comunicati ufficiali del Comune sembra che si siano dimenticati, di citare anche i promotori di questo progetto, atto che non avrebbe significato né un merito né un demerito delle due Amministrazioni dal momento che entrambe concorrono – seppur animate da idee molto diverse – al bene Comune di Marsciano.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter