Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il giovane è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per manifesta ubriachezza
carabinieri_arresto

I Carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R. della Compagnia di Perugia, hanno denunciato in stato di libertà, per l’ipotesi dei reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e manifesta ubriachezza, un ragazzo di 38 anni. 

Il giovane, in evidente stato di ebbrezza, nel transitare in Via Cavour, insieme ad un amico, arrivato all’altezza della Caserma sede del Comando Legione Carabinieri “Umbria”, senza motivo, ha preso dapprima a calci i birilli stradali collocati davanti la struttura per delimitare l’area dei parcheggi riservati, per poi, in equilibrio precario, accennando una corsa, puntare il portone della struttura. 

I militari di servizio, visto quanto stava accadendo dalle telecamere, dopo aver avvertito la centrale Operativa, sono usciti per chiedere spiegazioni ai due giovani, ma mentre l’amico, estraneo ai danneggiamenti, visibilmente in imbarazzo si scusava, il 38enne, evidentemente ancora annebbiato dai fumi dell’alcol, aveva un atteggiamento di derisione verso i militari e, una volta raggiunto il Carabiniere che stava sistemando i birilli, proferiva frasi minacciose al suo indirizzo. 

La serata del giovane si è pertanto conclusa, all’arrivo della pattuglia del Radiomobile, con una denuncia all’Autorità Giudiziaria. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter