Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il Comune di Todi ha dato corso all'allestimento del cantiere per la messa in sicurezza: agirà in sostituzione e in danno della parte privata che non ha ottemperato al provvedimento sindacale
Casa Pantalla-IMG-20211227-WA0001

E’ iniziato l’allestimento del cantiere per la messa in sicurezza della casa pericolante di Pantalla, posta lungo la strada provinciale e quindi motivo di doppio pericolo, più volte oggetto di segnalazione. Lo riferisce l’Assessore ai lavori pubblici e all’urbanistica Moreno Primieri, il quale si ritiene soddisfatto del lavoro svolto insieme a tutta l’Amministrazione comunale per la soluzione di un problema annoso e quanto mai difficile nella gestione.
L’edificio in questione, infatti, è di proprietà privata ed è in stato di abbandono da oltre 20 anni comportando un serio pericolo pubblico al quale l’amministrazione ha dapprima fatto fronte con l’allestimento di transenne, creando un senso unico alternato. “Uno stato di indecenza – dichiara Primieri – al quale tutte le amministrazioni precedenti non hanno mai saputo dare una soluzione e che oggi va verso una soluzione definitiva”.
Dopo l’ennesima Ordinanza di demolizione emessa dal Sindaco non adempiuta dalla proprietà, l’Ufficio Lavori Pubblici ha avviato un percorso amministrativo e progettuale per procedere alla definitiva risoluzione del problema, ponendo il Comune nella condizione di agire in sostituzione ed in danno della parte privata la quale, pertanto, verrà denunciata per mancata ottemperanza al provvedimento sindacale e richiesta del rimborso di tutti i costi anticipati dell’Ente.
Il progetto prevede una cerchiatura della parte al piano terra e una parziale demolizione del piano superiore dell’edificio con eliminazione del pericolo di crollo sulla via pubblica e riordino del decoro urbano che merita la Frazione di Pantalla.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter