Condividi su facebook
Condividi su twitter

Le attività di Pronto Soccorso presso l’ospedale di Pantalla saranno garantite, come da indicazione del Commissario all’emergenza covid, Massimo D’Angelo e come comunicato in sede di Assemblea Legislativa dalla governatrice Donatella Tesei. Il Partito Democratico la smetta con questo terrorismo mediatico che non fa altro che creare confusione e allarmismo tra i cittadini.
Stiamo vivendo un periodo molto delicato e difficile per la popolazione e questa speculazione politica non fa bene a nessuno, soprattutto al territorio e ai cittadini. Il pronto soccorso di Pantalla resterà attivo nonostante la riconversione di 24 posti covid prevista dallo scenario 5 dalla Regione Umbria. Soluzione che, come anticipato, si è resa indispensabile alla luce delle mutate necessità epidemiologiche e che non comporterà, come scrive erroneamente il consigliere Meloni, a una chiusura del pronto soccorso e ad uno svuotamento della struttura o addirittura ad uno ‘smantellamento’ della stessa.
Il capogruppo del Partito Democratico, Simona Meloni, provveda con un gesto di onestà intellettuale a diramare immediatamente un’errata corrige al suo comunicato stampa e chieda scusa per quanto erroneamente dichiarato. Il Partito Democratico dovrebbe comprendere che i pazienti covid sono pazienti malati al pari degli altri e come tali necessitano di attenzioni, non possiamo certo negargli le cure dovute. Non è certo responsabilità di chi governa da due anni la regione se le strutture adeguate a far fronte all’emergenza in Regione Umbria si contano nelle dita di una mano”.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter