Condividi su facebook
Condividi su twitter
Il Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, con sede a Pantalla, offre gratuitamente percorsi laboratoriali ed esperenziali sui temi della biodiversità, dell'educazione ambientale e alimentare e dell'Agenda 2030
todi-parco-3a-ljpiyg6v0xsm2ilp7h8kctv7jpfh48qdxuuu6e1gus

Si amplia e qualifica ulteriormente l’offerta didattica del 3A-Parco Tecnologico Agroalimentare dell’Umbria, con sede a Pantalla di Todi, che da diversi anni dedica una specifica attività volta alla divulgazione dei temi legati all’agro-biodiversità nelle scuole primarie e secondarie della regione, toccando temi legati all’educazione ambientale e alimentare, alla sostenibilità e agli obiettivi dell’Agenda 2030.
L’obiettivo, attraverso incontri programmati e condivisi con il personale docente, è quello di presentare tematiche legate al recupero, conservazione e conoscenza del patrimonio di risorse genetiche autoctone di interesse agrario legate al territorio.
L’offerta prevede diversi percorsi, a scelta degli insegnanti, in funzione degli interessi e delle esigenze curricolari e con un linguaggio pertinente alle diverse fasce d’età. Tra i laboratori didattici realizzati  che hanno permesso di sperimentare la solidità, oltre che l’efficacia didattica delle argomentazioni trattate, ve ne sono quattro che vengono riproposti per la primavera 2022 a tutte le scuole del territorio regionale.

Percorso 1: “IL GIRO DEL MONDO A TAVOLA: PENSIERO GLOBALE, AZIONE LOCALE”.
L’idea di questo percorso è nata dalla curiosità inerente ai centri di origine e diffusione di alcune piante coltivate che troviamo comunemente sulle nostre tavole, analizzando i cambiamenti e le modifiche determinate dal rapporto di interdipendenza con l’uomo.

Percorso 2: “CHI CERCA TROVA: I SIMBOLI DELLA BIODIVERSITA’ AGRARIA IN UMBRIA”.
La presentazione dello strumento normativo del Registro Regionale offre l’opportunità di presentare alcune delle varietà vegetali e razze animali del nostro comprensorio (Risorse) a rischio di erosione genetica. La collocazione di adesivi raffiguranti ogni specifica Risorsa su una cartina della Regione Umbria suddivisa in distretti territoriali, permette agli studenti di conoscere l’esistenza oltre che della Risorsa anche del territorio in cui essa è stata coltivata e mantenuta fino ad oggi.

Percorso 3: “PER UN PUGNO DI SEMI: LA BIODIVERSITA’ NEGLI ORTI”.
La presentazione di una parte della più ampia Collezione di semi di varietà orticole recuperati in ambito regionale vuole essere il pretesto per incoraggiare la ricerca di nuovo materiale, tenendo in massima considerazione il suo prezioso valore antropologico. Per rendere tangibile l’importanza della conservazione della memoria storica viene consegnata agli studenti una “Scheda conoscitiva di nuove varietà orticole”, che  dovrà essere compilata con il coinvolgimento della famiglia affinché la ricerca di nuovo germoplasma sia arricchita da testimonianze personali, utili a mantenere viva la memoria e la cultura rurale.

Percorso 4: “UN CESTO CARICO DI FRUTTI: LA BIODIVERSITA’ DAVANTI AI NOSTRI OCCHI”.
In seguito all’osservazione di campioni di frutti vengono illustrate le principali metodologie di classificazione morfologica attualmente riconosciute dalle Linee Guida del Piano Nazionale sulla Biodiversità Agraria. La compilazione guidata delle Schede morfologiche per le specie arboree in esame rappresenta l’occasione per osservare, da un punto di vista rigorosamente scientifico, ciò che talvolta appare ovvio.

I percorsi didattici saranno svolti gratuitamente da 3A-PTA (in presenza o in modalità on-line) presso le scuole del comprensorio regionale che ne faranno richiesta manifestando il loro interesse. I moduli possono essere articolati in 2 o 3 incontri. Il trasporto per la visita al Parco 3A e ai campi catalogo nei terreni di pertinenza dello stesso, in località Pantalla, è a carico delle scuole.

Per informazioni e adesioni le scuole possono contattare il Parco 3A di Pantalla (ricerca@parco3a.org – f.moretti79@libero.it – tel. 0758957230).

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter