Condividi su facebook
Condividi su twitter
Due persone sono state denunciate a piede libero per il reato di lesioni aggravate dai Carabinieri di Marsciano e della Compagnia di Todi
carabinieri posto blocco

I Carabinieri della Stazione di Marsciano, congiuntamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Todi, hanno denunciato in stato di libertà due persone, entrambe note ai Carabinieri, ritenute presunte responsabili dell’ipotesi di reato di lesioni aggravate.

I fatti, avvenuti in una frazione di Marsciano, risalgono allo scorso 13 aprile, quando i militari sono intervenuti a seguito dell’investimento di tre pedoni. L’immediato intervento delle pattuglie presenti sul territorio ha permesso nell’immediatezza di identificare uno dei due soggetti, poiché, a seguito di pregressi dissidi correlati a motivi economici, alla guida di un furgone e approfittando di un attimo di distrazione, avrebbe investito le tre persone che si trovavano a pochi metri di distanza e con le quali aveva avuto poco prima un acceso diverbio. L’altro soggetto non presente al momento dell’investimento, avrebbe colpito, successivamente, con un bastone alle spalle il presunto investitore, procurandogli una profonda ferita alla spalla.

Tutti i feriti sono stati trasportati in vari ospedali della provincia e giudicati guaribili con prognosi che vanno da 10 a 40 giorni.  I due soggetti dopo i rilievi effettuati sul posto, sono stati deferiti a piede libero per le ipotesi di reato di lesioni aggravate alla competente Autorità Giudiziaria di Spoleto.

       

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter