Condividi su facebook
Condividi su twitter
La sciabolatrice dei Carabinieri è stata fermata ai quarti di finale anche a causa di un lieve infortunio che le ha impedito di giocarsela al meglio
BUDAPEST-U23-Giovannelli

La sciabolatrice dei Carabinieri e prodotto del Frascati Scherma, Vally Giovannelli, ha sfiorato il podio a Budapest, nella gara femminile svoltasi ieri e valida per il circuito Europeo Under 23. Un lieve infortunio nei sedicesimi nel match contro l’ungherese Kira Keszei (vinto per 15 a 6), probabilmente una contrattura ad un muscolo adduttore, non le ha permesso di fare di più. L’atleta umbra è stata fermata ai quarti di finale dall’ungherese Luca Szucs con il punteggio di 15-8, terminando così la sua gara in ottava posizione e prima delle italiane.

“È stata comunque una bella gara”, ha commentato la Giovannelli. “Contro la Szucs ho potuto tirare solo in difesa, non potendo usare l’affondo. Le mie sensazioni sono state buone, ora spero di recuperare velocemente”.  A vincere la prova europea U23 di Budapest è stata l’ungherese Sugar Katinka Battai, che in finale ha avuto la meglio sulla bulgara Yoana Ilieva.

Per quanto riguarda le altre azzurre in gara, da segnalare i piazzamenti fra le prime sedici di Camilla Fondi (Aeronautica militare) e di Flavia Bonanni (SS Lazio Ariccia). La diciassettenne sorella di Vally, Amelia, era invece stata eliminata proprio da Camilla Fondi nel turno delle trentadue. 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter