Condividi su facebook
Condividi su twitter

Ha senso dire e purtroppo lo leggo spesso che vogliamo l’ospedale che avevamo prima del Covid? Come se prima fosse stato veramente un modello? Ha senso immaginare modelli di ospedale che non si capisce bene a che cosa somigliano? O che sono? Non servono modelli strampalati inventati per noi. Ha senso parlare di apertura dei servizi a giorni della settimana o ad ore del giorno? Riflettiamoci seriamente.
L’ospedale è un servizio utile se è disponibile quando lo richiede il bisogno o la urgenza della salute del cittadino. PUNTO. Ed i servizi fondamentali servono tutti e sempre. Non a rate o a tempo. Servono nei fatti concreti, non sulla carta. Allora Todi deve rivendicare per i propri cittadini e per i cittadini dei Comuni vicini un ospedale che sia degno di tale nome. Dobbiamo adattare le stesse leggi per dare sevizi ai cittadini. Dare ai diritti alla salute un confine territoriale è stato un errore grande. Occorre rimediare.  L’Ospedale deve essere facilmente e velocemente raggiungibile. Il tempo del soccorso essenziale. Ed è per questo che va costruita subito la strada di collegamento con la superstrada. La specialistica va potenziata ugualmente. Forse bisognerà adattare anche alcune regole per le visite specialistiche ma questo è un altro fronte. Certamente non servono i consigli che in troppi diffondono.
Si deve avere un Pronto Soccorso con la Emergenza e la Urgenza perché fanno la differenza reale. Dire che non serve è una stupidaggine. Basta pensare ad un incidentato per capirlo o a chi vien colpito da un malore improvviso. Sono certo che dobbiamo mantenere anche il nostro distretto ed una nostra autonomia, del resto mi pare giusto che rimanga la conferenza dei Sindaci e le strutture che sono sul territorio.
La pandemia dovrebbe averci insegnato che le strutture son importanti come lo è la esperienza e la professionalità degli operatori. So che ciò che ho immaginato è un progetto ambizioso ma so anche che azzerare la discussione ed ancorarsi a pochi ed ambiziosi obiettivi è l’unica strada seria onesta con i cittadini che si può percorrere. E sono anche convinto che ce la possiamo fare.
Sul come fare penso che  ci si dovrà confrontare anche duramente ma correttamente con tutti i soggetti che possono contribuire alla soluzione definitiva del problema. Ovviamente penso che ormai tutto va ripreso appena le elezioni del Sindaco, immaginando a quel punto anche una manifestazione a sostegno dell’ospedale. Iniziative che Todi ha già conosciuto.

 

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter