Condividi su facebook
Condividi su twitter
Particolarmente difficile il recupero della salma, ad opera dei Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Umbria
soccorso alpino

Ieri sera, domenica 8 maggio, intorno alle 19:30, un uomo di 67 anni è morto in un bosco, in un’area impervia nei pressi di Città della Pieve. L’uomo sembra stesse controllando una zona di caccia in compagnia di un suo amico. La vittima, classe 1955, era residente a Castiglione del Lago. All’arrivo dei soccorsi,  purtroppo risultavano vani i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118 che constatavano il decesso dell’uomo, probabilmente a causa di un malore.
Particolarmente difficoltoso il recupero in quanto è stato necessario creare, con le motoseghe  un sorta di strada nel bosco, grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco.
Dopo le autorizzazioni del caso, la salma è stata recuperata dai tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico dell’Umbria mediante l’utilizzo della speciale barella portantina in dotazione del SASU e di tecniche alpinistiche.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter