Condividi su facebook
Condividi su twitter

Domenica 8 maggio la nostra Amministrazione ha raggiunto il “top” delle proprie capacità disorganizzative! Ha afferrato alla perfezione il principio secondo il quale la moltiplicazione incontrollata e compulsiva di eventi, manifestazioni e attività tra loro sconnesse, senza organizzazione, senza un filo conduttore, senza una logistica efficiente e senza un riferimento tematico, non solo sono inutili ma controproducenti e dannose per l’economia della città. Per di più danno all’incauto e malcapitato turista l’immagine di una città grottescamente velleitaria, come se fosse gestita da dilettanti. Infatti: concomitanza di ben quattro iniziative + zero organizzazione + zero parcheggi = città deserta.

condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter